I reperti di Pompei vengono esposti in Germania

I reperti di Pompei vengono esposti in Germania

Il fascino della storia antica di Pompei dopo aver conquisto Londra parte alla volta della Germania, dove verranno esposti oltre 260 reperti nella città di Monaco di Baviera.I dettagli della notizia su Infooggi.it

Il fascino esercitato dalle rovine archeologiche di Pompei è impareggiabile, dal momento che sono sempre di più i musei all’estero che allestiscono mostre esponendo resti e reperti dell’antica città completamente sommersa da una pioggia di cenere e lapilli dopo la terribile eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

Dopo lo straordinario successo della mostra Life and Death in Pompeii and Herculaneum al British Museum di Londra che ha attirato quasi 300.000 visitatori in tre mesi, adesso è il momento di Monaco di Baviera, in Germania, dove la Galleria d’arte della Hypo-Kulturstiftung ospiterà ben 260 reperti pompeiani.

Il titolo della mostra, che inaugurerà il prossimo 15 novembre 2013 e durerà fino al 26 marzo 2014, sarà Pompei. Vita sul vulcano e trasporterà i visitatori in un vero e proprio viaggio nella vita degli abitanti di Pompei, Ercolano e Stabiae, attraverso l’esposizione dei loro oggetti personali e 260 reperti storici: statue, gioielli in oro e vasi della Casa del Menandro, oggetti d’uso quotidiano, ma anche il calco in gesso di un cane morto durante l’eruzione proveniente dalla Casa di Orfeo a Pompei, un atleta in bronzo trovato nella Villa dei Papiri di Ercolano, affreschi come Bacco e il Vesuvio dalla Casa del Centenario di Pompe. l’affresco ercolanese di Achille e Chirone, un mosaico con pesci e molluschi dalla Casa del Fauno, e l’intera parete a mosaico di 24 metri del ninfeo marittimo di Massa Lubrense, in esposizione al pubblico per la prima volta.

Insomma, come la precedente mostra londinese, l’elemento suggestivo ed affascinante consisterà proprio nella descrizione e l’illustrazione “museale” della vita ai piedi del Vesuvio, della quotidianità di coloro che persero la vita in uno degli eventi più tragici della storia mondiale.

Il prezzo del biglietto sarà di 12 euro.

Potrebbe anche interessarti