Carcioffole ‘ndurate e fritte: la ricetta 100% partenopea

Carciofi indorati e fritti

Ecco una ricetta molto semplice ma gustosa per gli amanti dei carciofi: le carcioffole ‘ndurate e fritte, così come vengono chiamate a Napoli (carciofi indorati e fritti). Davvero deliziosi e facilissimi da preparare. Una tipica ricetta che si gusta anche “frienn magnann”! Un carciofo tira l’altro!

Ingredienti 

8 carciofi di media grandezza
4 uova
farina
acqua
pepe e sale q.b
succo di limone q.b
olio per friggere

Procedimento 

In primis, mondate i carciofi, eliminando le foglie dure ed il gambo, poi tagliateli in quattro parti ed eliminate ancora la “peluria” interna. Lavateli sotto acqua corrente e metteteli in una ciotola con acqua e limone per togliere il sapore amarostico.
Asciugateli con cura e nel frattempo, in un piatto battete le uova, aggiungendo sale e pepe ed in un altro piatto disponete la farina. Passate dunque ogni carciofino nella farina e poi nell’uovo. Fate sgocciolare l’olio in eccesso su carta assorbente ed aggiungete un po’ di sale. Vanno serviti caldi. Buon appetito!

Carciofi indorati

Potrebbe anche interessarti