Riapre il percorso archeologico della Puteoli Romana sotto al Rione Terra

Rione Terra Pozzuoli riapertura parco archeologico

Dal Primo maggio sono ripartite le visite al Percorso Archeologico dell’antica Puteoli Romana. Il parco è collocato esattamente sotto Rione Terra che, al momento, sta subendo un enorme restauro. La pagina facebook del Rione ha lanciato la notizia con gioia, mostrando quattro turisti romani che hanno visitato il parco:

Turisti al Percorso Archeologico del Rione Terra di Pozzuoli 😊

Sabato 1 maggio 2021 sono ripartite le visite guidate al Percorso Archeologico del Rione Terra Pozzuoli 😊 la voglia di visitare e scoprire le meraviglie flegree in 4 turisti romani vaccinati che hanno preso parte ad uno dei tour guidati 🥰

Ogni sabato, domenica e giorni festivi riapre al pubblico il Percorso Archeologico del #RioneTerraPozzuoli 😉

I nostri tour, guidati da guide riconosciute dalla Regione Campania, sono pronti ad accogliere il pubblico in sicurezza con partenze scaglionate dalle 9:00 alle 16:30 il sabato, la domenica e i giorni festivi. La prenotazione è obbligatoria telefonando tutti i giorni, dalle 9:00 alle 17:00, al numero 081 19936286 o sul sito della Turismo e Servizi al link
https://www.turismoeservizi.it/tour-guidato-rione-terra/

#turismoeservizi #rioneterra #pozzuoli #puteoli #puzziamodizolfoecipiace

Pubblicato da Rione Terra Pozzuoli su Martedì 4 maggio 2021

La riapertura si colloca perfetamente nel contesto del Maggio dei monumenti a Napoli.

Il parco archeologico di Puteoli Romana

Il parco archeologico è particolarmente suggestivo. Tra i muri di tufo ed il ponte che appare sospeso, ci si immerge completamente nel II secolo. La città di Pozzuoli era, infatti, tra i porti principali del grande impero romano dell’età augustea. L’anfiteatro Flavio di Pozzuoli è tra le più importanti rovine romane.   Attraverso l’impiego del metodo stratigrafico, gli archeologi sono riusciti a trovare una metaforica miniera d’oro sotto il borgo di Rione Terra, particolarmente suggestivo. Camminando tra le strade del rione seicentesco e visitando il Percorso Archeologico, infatti, si vive un continuo salto temporale tra storia antica e storia moderna.

Potrebbe anche interessarti