‘A ricetta ‘e mammà: ‘a pasta cas’ e ova

Pasta cas e ova

Ogni volta che si parla di cucina napoletana, si tocca un tasto delicatissimo che sfiora le corde dell’immensità. Provare infatti a riunire in poche righe l’enorme patrimonio che racchiude la cucina partenopea, è davvero impossibile, anni di storia, ricette e alimenti tipici della nostra terra,  sono protagonisti di quella che amiamo definire la buona tavola, che come elementi principali fa riferimento alla genuinità e alla semplicità delle cose.

Molte pietanze, nascono da vere e proprie invenzioni “casalinghe”, vi ricordate ad esempio come nasce la cottura “all’acqua pazza”? Altri piatti sono frutto di un susseguirsi di dominazioni a cui la città è stata sottoposta e da cui nascono nuovissime ricette che prendono poi il marchio napoletano, altre ancora invece sono vere e proprie rivisitazioni di ricette originali, a cui viene aggiunto un pizzico di ingrediente speciale: la napoletanità!

La ricetta che vogliamo proporvi oggi, è quella di un piatto semplice e davvero tipico delle tavole dei nostri nonni, qualcuno potrebbe definirla una rivisitazione veloce della carbonara, per noi invece è un piatto semplice, completo ma al tempo stesso meravigliosamente succulento, una chicca tutta napoletana, ‘a pasta cas’ e ova.

Per pasta cas’ e ova , si intende, la pasta con cacio (formaggio) e uova, una pietanza davvero veloce da preparare ma che caratterizza quello che per molte persone anziane è stato un primo piatto sostanzioso e saporito. Per preparare questa pasta, la prima cosa da fare è chiudere un’occhio sulla dieta, rimboccarsi le maniche e prepararsi al momento del delizioso pranzo.

-Ingredienti:

  • 400 g di pasta corta (tubetti o gramigna -in napoletano “sturtariell“-)
  • 50 g di sugna (in alternativa burro)
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 4 uova
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

-Procedimento:

In un piatto abbastanza fondo, sbattere 4 uova intere, con sale, pepe e prezzemolo tritato finemente.  Calare la pasta scelta in abbondante acqua bollente e sale ed aspettare il tempo di cottura predefinito.

In una padella, far sciogliere la sugna (o il burro), ed aggiungere la pasta precedentemente scolata. Versare i due tipi di formaggio grattugiato e le uova preparate in precedenza, mescolare tutto amalgamando la pasta con le uova e il formaggio, e saltare in padella a fuoco basso, fino a fare in modo che l’uovo leghi del tutto con la pasta.

Servire la pietanza con una leggera spolverata al momento, di pepe nero. Buon appetito!

Potrebbe anche interessarti