Miezi paccheri alla capa ‘e ‘mbrello: la ricetta tutta napoletana

Miezi paccheri alla capa 'e 'mbrello
Foto di Pasta, amore, fantasia e…

A Napoli dire a una persona “tieni ‘a capa ‘e ‘mbrello”, equivale a dire che fa le cose giusto perché le deve fare, senza attenzione, senza pensare alle conseguenze, un modo di fare grossolano e “a casaccio” che non rispecchia affatto uno schema lineare. Insomma “tien ‘a capa ‘e ‘mbrello” è uno di quei classici modi di dire, che a spiegarlo in italiano perderebbe ogni significato, diciamocela tutta, renderebbe ugualmente l’idea dire ad una persona “Sei un essere che agisce senza pensare e in modo grossolano”? No, e forse potrebbe sembrare anche offensivo, pur significando la stessa cosa, e questo perché ci sono cose nella vita che non andrebbero mai spiegate, solo assimilate così per come sono.

In cucina però le spiegazioni spesso risultano fondamentali, immaginate di voler spiegare una ricetta ad un’amica che ha tanto apprezzato un  vostro piatto, cosa succede se dimenticate di dirgli quando va aggiunto un ingrediente, o peggio se lo omettete proprio nella ricetta? Mettersi ai fornelli significa assumersi la responsabilità di seguire con attenzione e precisione ogni passaggio, perché la fantasia non è sinonimo di “faccio un po’ come mi pare”,  bensì la capacità di aggiungere un pizzico di personalità a quella che è la regola.

La ricetta che vi proponiamo oggi, risponde proprio al nome di Miezi paccheri alla capa ‘e ‘mbrello, un nome che richiama appunto un modo di dire tutto napoletano, e che in effetti  “a casaccio” ha l’unione di alcuni ingredienti. Per il piatto questi sono pochi ma sostanziosi, tanto da poter essere facilmente considerato come un primo, ma anche come un buon piatto unico. Ecco cosa occorre per preparare ‘e miezi paccheri alla capa ‘e ‘mbrello, proposti sul famoso ricettario di cucina Frienno e Magnanno.

-Ingredienti per 5 persone:

  • 500 g di mezzi paccheri
  • 200 g di funghi freschi o 2 bustine di funghi secchi
  • 1/4 di panna liquida
  • 100 g di parmigiano
  • 100 g di burro
  • 3 uova

-Procedimento:

Il procedimento per preparare questo piatto sostanzioso e saporito, è davvero semplice. In un tegame alto, far sciogliere il burro a fiamma molto bassa, in modo che da non farlo bruciare con un’elevata temperatura, aggiungere i funghi e lasciarli cuocere per 15 minuti o poco più.

Durante il tempo necessario per la cottura dei funghi, preparare un battuto di tuorli d’uovo, con il parmigiano e la panna liquida, ottenendo un composto corposo e denso al punto giusto.

Scaldare l’acqua in una pentola alta e quando inizierà a bollire calare la pasta, aggiustare di sale, lasciarla cuocere il tempo necessario, avendo cura di scolarla al dente.

Unire il composto di uova, parmigiano e panna ai funghi cotti nel burro e amalgamare. Quando la pasta sarà cotta unirla al sugo ottenuto e saltare il tutto per farla insaporire, mescolare con cura affinché il composto leghi alla pasta e poi portare in tavola.

Il gusto dei funghi e la sostanza dell’uovo, tutto in un unico e semplice piatto.

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più