Tagliatelle di casa abbuffa pezzienti: un piatto povero ma di sostanza

Tagliatelle di casa abbuffa pezzienti

Il nostro viaggio tra le ricette della cucina tipica del Sud, ci ha fatto conoscere piatti e storie di cui molto spesso ignoravamo l’esistenza. Abbiamo conosciuto la storia del ragù, degli spaghetti alla Gennaro raccontati da Totò, di quelli alle vongole fujute del grande Eduardo De Filippo, e quelle di tanti altri piatti ancora, ma la cucina è un vero e proprio calderone di sorprese, non finisce mai di stupire.

La ricetta che vi proponiamo oggi, presente sul famoso ricettario Frienno e Magnanno, risponde al nome di “Tagliatelle di casa abbuffa pezzienti, un modo originale di rinominare un piatto dal profumo e dal sapore intensamente partenopeo.

La dicitura abbuffa pezzienti, fa immediatamente venire in mente una pietanza capace di placare la fame dei più bisognosi che purtroppo non hanno la possibilità di rifocillarsi quotidianamente e così anche se un’originale spiegazione del nome scelto per questa ricetta, non viene data, noi proviamo a modo nostro a spiegarci il perché di questo nome così particolare.

Gli ingredienti sono semplici, pochi ma genuini, tra cui pomodori, pane raffermo,basilico, insomma tutte cose che possono permettersi anche le persone meno facoltose, che potranno così ugualmente gustare una pietanza capace di soddisfare il loro appetito con gusto e sostanza. Ecco cosa occorre per portare in tavola le meravigliose tagliatelle di casa abbuffa pezzienti.

-Ingredienti per le tagliatelle:

  • 1 Kg di farina
  • 2 uova
  • un pugno di sale
  • 1 bicchiere d’acqua

-Ingredienti per il sugo:

  • olio q.b.
  • 1 kg di pomodori freschi o una pelata
  • aglio
  • basilico
  • 250 g di pane raffermo sbriciolato

-Procedimento:

La sera prima, preparare in casa le tagliatelle, con o senza uova a seconda delle vostre preferenze, in modo che durante la notte si asciughino per bene.

In un tegame preparare il sugo, con olio, pomodoro fresco passato, basilico, aglio e un pizzico di sale e lasciar cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa.

In una padella far dorare il pane raffermo sbriciolato per renderlo croccante, mescolando continuamente per fare in modo che non si bruci e intanto in una pentola alta portare a bollore l’acqua, far cuocere le tagliatelle, aggiustare di sale e poi scolarle al dente.

Unire il sugo alle tagliatelle, spolverare con il pane raffermo croccante e poi servire. Buon appetito!

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più