Ricetta della crostata rustica ‘e mammà

pizza-rustica-alla-ricotta

Molto spesso in casa, capita di fissare il frigorifero aperto, vedendo tutto e niente, tutto quello che non ci va di mangiare, e niente che stuzzica il nostro appetito, e così si finisce per correre in rosticceria per rifugiarsi in piccoli sfizi di ogni genere o per dare vita a quei grandi dilemmi culinari “E mò che avimma cucinà?“.

Niente paura, il panico è forse l’unico ingrediente che non ha mai favorito alcuna ricetta, calma e sangue freddo, perché quando penserete che proprio nulla si può fare, ecco che l’idea arriva ad illuminare le menti e a far gioire il palato. La nostra proposta di oggi, è una di quelle last – minute da proporre ad ospiti inaspettati per stupirli, ma che potremmo anche definire “svuotafrigo”, semplice, veloce, ma soprattutto golosa, una torta salata che non vi farà pentire di non essere corsi alla rosticceria.  Vediamo insieme cosa occorre.

-Ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia tonda
  • 250 g di ricotta
  • 2 uova medie per il ripieno
  • 1 uovo per la copertura
  • una manciata di parmigiano grattugiato
  • pepe nero q.b.
  • sale q.b.
  • 150 g di pancetta affumicata a dadini
  • 200 g di provola tagliata a cubetti

-Procedimento:

Per facilitare e velocizzare la ricetta, abbiamo scelto di utilizzare una pasta sfoglia già pronta, che metteremo fuori dal frigo circa 30 minuti prima di iniziare a preparare la nostra torta salata, in modo che sia più morbida e meno secca.

Adagiare il primo rotolo di pasta in un ruoto tondo, e puntellarlo con i rebbi di una forchetta per evitare che si gonfi.

In una ciotola, lavorare la ricotta con il pepe e il parmigiano, impastandola con l’aiuto di una forchetta.

In un piatto fondo, battere le due uova con un pizzico di sale e poi aggiungerle nella ciotola alla ricotta, continuando a lavorare il composto. Quando tutto il ripieno risulterà ben amalgamato, aggiungere i dadini di pancetta affumicata e la provola sempre tagliata a cubetti e preferibilmente del giorno prima (tenuta in frigo, così che non scarichi troppo latte), e mescolare in modo da far incorporare bene anche questi altri due ingredienti.

A questo punto, adagiare il ripieno di ricotta, sul primo sul fondo di pasta sfoglia, livellandolo con un cucchiaio. Con il secondo disco di pasta, formare tante striscioline e chiudere la torta salata alternando le strisce come si fa per una classica crostata.

Forare anche le strisce di copertura con i rebbi della forchetta e prima della cottura spennellarle  con un battuto d’uovo per renderle più lucide.

Infornare a 180 gradi in forno ventilato, per circa 30-35 minuti controllando la cottura.

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più