San Valentino. Il menù perfetto per le coppie napoletane: tutte le ricette

Il locale in foto è Nereidi Eventi a Posillipo

San Valentino, la giornata perfetta per mettersi ai fornelli e per preparare qualcosa per la propria metà. Infinite sono le ricette da presentare la sera del 14 febbraio, molte delle quali “afrodisiache” o semplicemente gustose per prendere il proprio lui o la propria lei per la gola.

Noi vogliamo proporvi un menù con pietanze tipicamente napoletane ma un po’ rivisitate, adatte per una cena romantica da trascorrere in compagnia della persona amata.

Partiamo dall’ANTIPASTO.

Pizzette a forma di cuore: prendete la pasta della pizza (250 g di farina, 150 ml di acqua tiepida, 5 g di lievito di birra, 10 g di sale, 1 cucchiaio di olio EVO) oppure la pasta sfoglia (in questo caso diminuite un po’ i tempi di cottura, visto che si cuoce in meno tempo). Tagliatela con il tagliabiscotti a forma di cuore e adagiateli su una leccarda. Per il condimento usate una classica salsa di pomodoro e pezzetti piccoli di mozzarella o fiordilatte. Infornate a 200° per circa 20-30 minuti.

Spiedini di pomodorini e bocconcini di bufala: prendete i pomodorini e tagliate via un pezzettino da ognuno. Unite le parti più grandi in modo da creare un cuore e infilzate con lo spiedino. Alternate un cuoricino ad un bocconcino di mozzarella di Bufala. Veloce ma dal risultato assicurato!

PRIMO PIATTO.

Ravioli a forma di cuore al ragù napoletano: Impastare la pasta all’uovo (500 g di farina, 2 uova, 50 g di acqua), stenderla e tagliarla con il tagliabiscotti a forma di cuore. Farcire ogni cuoricino con il ripieno (100 g di ricotta, parmigiano e un pizzico di pepe) e chiuderlo con un altro pezzo di pasta. Condirli con il ragù napoletano.

SECONDO PIATTO

Bocconcini di salsicce con friarielli e provola: Cuocere le salsicce tagliate a metà, adagiare sopra ogni salsiccia i friarielli saltati in padella con aglio, olio e peperoncino. Guarnirli con una fetta di provola. Passare 2 minuti in forno o sul fuoco per far scogliere la provola.

DOLCE

Babà alla mela Annurca: questo dolce unisce due eccellenze campane, il principe della pasticceria napoletana e la mela Annurca, prodotto unico al mondo. Realizzare l’impasto del babà e metterlo nello stampo grande oppure in quelli piccoli monoporzione. Cuocere in forno e una volta fuori farlo raffreddare ed inondarlo di bagna. Sostituite al Rhum il Nurchetto, liquore alla mela Annurca.

Per accompagnare il pasto, mi raccomando, scegliete sempre vini campani. Dato il menù di carne consigliamo un Lacryma Christi del Vesuvio Rosso D.O.C. oppure un Aglianico del Sannio.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più