Il liquore al caffè, saporito e profumato: come farlo in casa

liquore al caffè
Foto dal portale lasignoradeifornelli.it

A Napoli, quando si ricevono ospiti a casa, la prima frase che che si pronuncia è “Posso fare il caffè?”. Il caffè è una condivisione di momenti con le persone che abbiamo accanto, una cortesia che si usa ai conoscenti e una scusa piacevole per dire a qualcuno che è bello trascorrere del tempo insieme “anche solo per un caffè”, insomma, da qualunque angolazione sembra proprio che nella bella cittadina partenopea, ogni momento sia quello giusto per la pausa più antica ed apprezzata del mondo, la pausa caffè.

Bisogna ammettere però, che non sempre tutti sono disposti ad accettare l’invito di una semplice tazzina di caffé, noi stessi molto spesso, cerchiamo qualcosa che sia a metà tra il gusto tradizionale e un sapore più forte e deciso, e allora invece di ricorrere al solito limoncello o agli amari più comuni, si trova il giusto equilibrio nel liquore al caffè, un modo piacevole e buono di concludere un pasto o di insaporire qualche chiacchiera tra amici.

Anche per preparare questo liquore, in giro si trovano tante ricette, quelle che propongono un liqueore più denso e cremoso e quelle che si affidano a quello più classico, oggi noi abbiamo scelto la ricetta proposta dal portale di misya.info, vediamo insieme cosa occorre.

-Ingredienti:

  • 500 ml di acqua
  • 500 g di zucchero
  • 250 ml di alcol
  • 1 stecca di vaniglia
  • 50 g di caffè

-Procedimento:

Con i 500 ml di acqua e i 50 g di polvere di caffè, iniziare a preparare varie macchinette di caffè bollente. Versare man mano il contenuto in una pentola e zuccherare.

Aggiungere al caffè zuccherato la stecca di vaniglia, portare la pentola sul fuoco e mescolare fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto.

A questo punto, aspettare che il caffè si raffreddi e togliere la stecca di vaniglia.

Versare l’alcol nel caffè ormai freddo e mescolare.

Filtrare il liquore con un colino e versarlo nelle apposite bottiglie e chiuderle. Conservare il liquore al caffè per almeno una settimana, prima di servirlo agli ospiti.

Un modo semplice, efficace e veloce di preparare una valida alternativa al solito caffè.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più