‘E frittelle ‘e cozze napoletane, un antipasto veloce ed economico

frittelle di cozze
Foto dal portale cookaround.com

La cucina napoletana, è da sempre considerata la culla della buona tavola. A chi non è capitato di innamorarsi dei sapori della buona tavola partenopea?
Il ragù che “pappulea”, ‘o babà che ti fa innamorare, ‘a pastiera ragina della Pasqua, ‘o Tortano, ‘e struffoli ‘e Natale, ‘a pizza, e così via, bontà ineguagliabili che a Napoli sono veri e propri simboli di una cucina amata ed invidiata in tutto il mondo.

La cucina nostrana si afferma non solo in un campo specifico, ma varia i suoi successi tra le innumerevoli e differenti ricette che non stancano mai. Si passa dal dolce al salato con estrema facilità e al tempo stesso con la convinzione che qualunque ricetta si scelga nel vasto repertorio partenopeo. il successo sarà comunque assicurato.

Ricordate quando vi proponemmo la ricetta delle “pizzelle ‘e cicinielli”? Oggi vogliamo proporvi una ricetta simile che però ha come ingrediente essenziale un ingrediente sicuramente più reperibile dei famosi cicinielli, vi spieghiamo oggi come fare ‘e frittelle ‘e cozze. Ecco cosa occorre.

-Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di cozze
  • 100 g di farina
  • 1 uovo
  • Sale q.b.
  • Acqua frizzante fredda q.b.
  • Olio per frittura q.b.

-Procedimento:

Per prima cosa, pulire accuratamente le cozze, eliminando la leggera peluria che le ricopre e gli eventuali resti di alghe.

Una volta pulite, versarle in un tegame, lasciarle aprire senz’acqua su una fiamma a fuoco vivo, per qualche minuto.

Una volta aperte, sgusciare tutte le cozze ed eliminare il famoso “struppone” (la barbetta che fuoriesce dall’interno della cozza), e lasciarle raffreddare.

Preparare la pastella lavorando la farina con l’uovo, il sale e l’acqua, fino ad ottenere un composto denso.

A questo punto aggiungere le cozze alla pastella e mescolare per farle integrare bene.

Scaldare in una padella abbondante olio per friggere, quando risulterà caldo, con l’aiuto di un cucchiaio, versare piccole quantità di impasto nell’olio e attendere che le frittelle risultino dorate.

Lasciate colare l’olio in eccesso su carta da cucina assorbente e poi servite ‘ e frittelle ‘e cozze ancora calde.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più