Montanare alla genovese, saporite e profumate: la ricetta

Montanara alla genovese
Foto dal portale dinnerclass.it

La città di Napoli, oltre ad essere un ricco “contenitore di storia e cultura”, è anche il posto dove più facilmente si possono incontrare sapori e gusti difficili da dimenticare.

Tralasciando i piatti tradizionali, come il ragù, la pasta al forno, ‘e tracchiulelle, o i favolosi dolci quali i babà e le sfogliatelle ad esempio, quello che caratterizza la città partenopea è l’innovazione e la voglia di emergere sempre con nuove proposte.

Oggi vogliamo parlarvi di una proposta molto in voga negli ultimi periodi, sempre presente tra le sfizioserie di ristoranti e pizzerie di ultima generazione, una proposta che mette insieme innovazione e tradizione, dosandoli equamente. Signore e signori, la Montanara alla Genovese.

Per montanara alla genovese, intendiamo esattamente quella famosa “pizzella fritta”  che da piccoli ci facevano le nostre nonne, che al posto del classico sugo al pomodoro, ospita invece l’intramontabile e indiscutibile sugo alla genovese. Siete curiosi di conoscere la ricetta?
Anche in questo caso le varianti sono diverse a seconda di chi si mette ai fornelli, ma noi oggi vi proponiamo la nostra versione semplice ma di successo.

N.B. Nel caso in cui vi sia avanzato il sugo della classica Genovese napoletana, potrete utilizzare quello, in alternativa la nostra proposta più veloce.

-Ingredienti per le montanare:

  • 500 g di farina 00
  • 12 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di  olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • Olio per frittura q.b.

-Ingredienti per il sugo:

  • 2 cipolle bianche grandi
  • 200 g di prosciutto crudo (due fette doppie)
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

-Procedimento:

Per prima cosa iniziamo a preparare l’impasto delle montanare. Disporre la farina a fontana e sciogliere al centro il lievito con l’aiuto dell’acqua tiepida.

Incorporare la farina dai lati, aggiungere olio e sale e continuare ad impastare.

Lavorare l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio e lascia lievitare per circa 2 ore, sotto un canovaccio pulito.

A questo punto, in attesa della lievitazione, preparare il sugo. Pulire accuratamente le cipolle, lavarle e poi affettarle molto finemente. Preparare un fondo generoso di olio in un tegame, in cui verranno versate le cipolle e il prosciutto crudo, tagliato a pezzi grossolani.

Aggiustare di sale e lasciar cuocere a fiamma bassa, in modo da far cuocere la cipolla senza bruciarla.

Per aiutare la cottura, aggiungere un po’ d’acqua, in modo da far consumare le cipolle e creare una sorta di salsa densa e cremosa.

A questo punto procedere l’impasto delle montanare. Staccare tante piccole palline d’impasto e lasciarle lievitare ancora 30 minuti. Versare abbondante olio per la frittura in una pentola alta e lasciarlo riscaldare.

Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura desiderata, procedere con la cottura delle montanare, allargare ogni pallina con le mani, senza fare troppa pressione e poi adagiarle nell’olio. Girare le pizzette un paio di volte, fino a quando avranno raggiunto un colore dorato.

Posizionare le montanare su carta da cucina e poi condirle con il sugo alla genovese preparato in precedenza. Se lo desiderate, completare con una spolverata di parmigiano su ogni pizzetta.

Il successo è garantito e vi leccherete i baffi. Cosa aspettate a provare?

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più