Pan Canaste, il panettone salato per gli aperitivi: la ricetta per farlo venire morbido

Pan Canaste
Foto dal portale flickriver.com

Gli amanti della buona tavola, oltre ad apprezzare un buon piatto di pasta o un secondo cucinato a regola d’arte, sono veri e propri cultori degli antipasti e aperitivi preparati, come si direbbe a Napoli, “cu tutti ‘e sacramenti”.

Con il passare degli anni la cultura dell’aperitivo, che fino a poco fa poteva sembrare di natura prettamente settentrionale, si è andata man mano espandendo, fino ad arrivare al Sud Italia, integrandosi perfettamente con le abitudini culinarie meridionali.

Al Sud, mangiare bene, è una delle regole d’oro e non osservare tale regola può rivelarsi una vera e propria offesa a tutte le donne che in cucina dedicano il loro tempo prezioso. Gli aperitivi, che prima iniziavano e finivano con una ciotolina di arachidi, qualche patatina ed un paio di pizzette, sono oggi solo un lontano ricordo, perché per un aperitivo che si rispetti, bisogna attrezzare un adeguato tavolo, capace di mettere in bella mostra le più deliziose leccornie in versione finger food, piccoli crocché, zeppoline, arancini, tocchetti di pizza imbottita, e per i più fantasiosi anche assaggini di pasta, e così via, ma c’è una cosa che in un vero aperitivo da far invidia al più grande servizio di catering, non deve mai mancare, sua maestà il Pan Canaste.

Con il termine “Pan Canaste”, si intente il panettone gastronomico che di solito viene farcito con salumi, formaggi, e qualche strato con salmone e tonno. E’ ottimo da gustare e bello da presentare in tavola, ma avete mai provato a prepararlo? Vediamo cosa occorre.

-Ingredienti per il Pan Canaste:

  • 300 g di Farina americana
  • 1 uovo
  • 125 ml di latte
  • 7 g di lievito di birra
  • 5 g di  sale
  • 25 g di zucchero
  • 50 g di burro

– Ingredienti per la farcitura:

  • 100 g di prosciutto cotto
  • 100 g di salame milanese
  • provola affumicata (a fette)
  • 100 g di salmone
  • un barattolino di maionese
  • 200 g di formaggio caprino spalmabile
  • erba cipollina q.b.
  • lattughino q.b.
  • rucola q.b.

-Procedimento:

In una ciotola fonda, unire la farina e lo zucchero e mischiare accuratamente. Scaldare in un pentolino il latte, ed una volta tiepido, sciogliere al suo interno il lievito di birra.

Con l’aiuto di fruste elettriche ( o magari della planetaria), iniziare a lavorare, versando a filo, il latte con il lievito precedentemente sciolto dentro. Sempre lavorando, aggiungere l’uovo, il sale, e il burro, precedentemente tagliato a pezzetti, che verranno incorporati uno per volta, versando il successivo solo dopo che il precedente sarà completamente assorbito.

E’ consigliabile utilizzare la planetaria, la compattezza dell’impasto, risulterà più facile da lavorare col gancio apposito, piuttosto che con le fruste elettriche.

L’impasto sarà pronto quando sarà ben legato al gancio e risulterà elastico. Lasciar lievitare l’impasto per circa un’ora, coprendolo con un canovaccio pulito.

Trascorso il tempo per la lievitazione, stendere il panetto in forma rettangolare, e piegarlo verticalmente 3 volte. Con le mani, allungare verso l’alto il panetto ripiegato e poi tirare e chiudere poco per volta, nel senso opposto, formando una palla.

Modellare la palla d’impasto rendendola liscia e adagiarla nello stampo del panettone, far lievitare ancora 2 ore e poi spennellare la superficie col burro fuso.

Infornare a 180 gradi per circa 45 minuti, utilizzando uno stecchino per controllare la cottura completa.

Una volta cotto, infilzare il Pan Canaste con stecchi per involtini o ferri da lana, e lasciarlo raffreddare sospeso e a testa in giù.

Quando sarà completamente freddo, procedere tagliando in modo orizzontale il Pan Canaste, ricavando fette doppie circa 2 centimetri.

A questo punto procedere con la farcitura. Per prima cosa, sminuzzare meticolosamente l’erba cipollina ed amalgamarla al formaggio caprino spalmabile.

Spalmare uno strato sottile di formaggio ed erba cipollina, poi adagiare delle fette di salame milanese e richiudere con un secondo disco di panettone. Proseguire così la farcitura, accoppiando sempre due fette di Pan Canaste, e alternando una volta l’abbinamento di formaggio e salame, poi di prosciutto cotto e provola, e successivamente di salmone e rucola, avendo cura di spalmare su ogni fetta di panettone (fatta eccezione per quella con salame e formaggio), uno strato sottile di maionese, che lo manterrà più morbido.

Una volta pronto tutti i dischi di Pan Canaste, riporli nuovamente a cilindro, riformando il panettone, adagiandolo su di un piatto da portata circondato da foglie di lattughino e riponetelo in frigo per circa un’ora. Quando sarà abbastanza freddo, tagliare in tutto il suo spessore e in modo verticale il  panettone gastronomico, lasciarlo a temperatura ambiente per circa 20 minuti e poi finalmente servirlo agli ospiti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più