Loading...

Le sfogliatelle salate: la ricetta con salsicce e friarielli

Foto di Spettegolando.it

Il dolce più buono (e napoletano) del mondo si presenta in una nuova veste tutta da scoprire: stiamo parlando della sfogliatella rustica!

E’ ormai consuetudine per i napoletani presentare le sfogliatelle a tavola dopo il pranzo della domenica, fare colazione quando sono calde appena sfornate e regalarle ad amici e parenti che abitano lontano, di modo che posano portare sempre con se un po’ di Napoli, ovunque vadano.

Un po’ più rara è la versione salata, anche se ultimamente questa bontà sta spopolando su tutte le tavole, buffet, catering che si rispetti e a ogni festa, che sia un compleanno, una laurea o una prima comunione sono sempre più richieste e non possono certo mancare!

Noi siamo orgogliosi del fatto che la cucina napoletana, già opulenta, si arricchisca sempre di più di piatti nuovi o di patti tradizionali rivisitati, come già successo per il babà, che da dolce diventa salato con salsicce e friarielli.

Le sfogliatelle rustiche sono davvero la fine del mondo, e con il loro ripieno super a base di salsicce, friarielli, provola, salame e pancetta, ma anche ricotta e spinaci, sono la variante golosa che stavamo aspettando!

Qui vi proponiamo una riccia ripiena di salsiccia e friarielli.

Ingredienti per la sfogliatella riccia

Pasta sfoglia

  • 500 gr di farina
  • 200 gr di acqua
  • 100 gr di strutto
  • 10 gr di sale
  • 1 cucchiaino raso di miele

Ripieno

  • 700 kg di salsiccia
  • 400 gr di provola fatta scolare per una notte
  • friarielli cotti in padella q.b.

Per la cottura delle sfogliatelle ricce

  • 1 uovo

Procedimento:

  1. Impastare la farina con l’acqua, il sale ed il miele. L’impasto risulterà molto duro, ma si può lavorarlo a lungo con le mani unte di strutto per renderlo elastico.
  2. Lasciare riposare l’impasto per almeno 3 ore in frigorifero (consigliamo ricoperto da una pellicola);
  3. Dopodichè stendere l’impasto su un piano unto di strutto in un’unica sfoglia sottilissima.
  4. Spennellare con lo strutto fuso ed avvolgere strettissimo, avendo cura di avere le mani molto unte di strutto, continuando a spennellare lo strutto sia dentro il rotolo che fuori.
  5. Avvolgere poi il rotolo in un canovaccio unto e lasciare riposare per 12 ore in frigorifero.
  6. Dopo il riposo, tirare il rotolo dalle due estremità, tenendolo fermo al centro, in modo che si assottigli.
  7. Tagliare a fette di un centimetro circa il rotolo per formare i dischi.
  8. Mettere il disco nel palmo semichiuso e spingere per formare il cono.
  9. Riempire l’interno con la salsiccia unita a provola a pezzi e un po’ di friarielli cotti in precedenza.
  10. Spennellare con un uovo sbattuto la superficie ed infornare a 180° ventilato per circa 30 minuti.

Potete gustare le vostre sfogliatelle sia calde che fredde: saranno buonissime in entrambi i modi e tutti apprezzeranno.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più