Risotto ai limoni di Amalfi: una ricetta che profuma di Costiera

La costiera amalfitana, col suo tripudio di sapori e colori, è una delle mete più gettonate in Italia dove poter passare le vacanze estive.

Con incantevoli scorci e un mare da favola, consente di trascorrere dei piacevoli giorni di assoluto relax e chi come noi napoletani ha la fortuna di abitarci a pochi km, non dovrebbe lasciarsi sfuggire l’occasione di una passeggiata al tramonto nei ciottoli argillosi dei suoi paesini o di un gelato al molo, coi pescatori in procinto di partire alla volta del largo.

Ma la costiera amalfitana non è solo mare e movida, ma anche buona tavola poiché i suoi ristorantini offrono sempre all’ospite prelibati piatti da poter gustare.

Tra questi, uno dei più famosi è certamente il risotto ai limoni di Amalfi, che in costiera appunto, vengono utilizzati non solo per gustose insalate, ma anche come condimento di questo primo piatto da re.

Se per il momento le ferie vi sembrano ancora troppo lontane, vi suggeriamo qui la ricetta, in attesa della vacanza amalfitana.

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso vialone nano,

1 scalogno,

1 spicchio d’aglio,

la scorza di un limone intero,

il succo di 1/2 limone,

3 cucchiai di panna,

70 cl di brodo,

1/2 bicchiere di vino bianco secco,

olio evo,

burro,

pepe,

parmigiano reggiano grattugiato,

prezzemolo.

Preparazione:

Tritare lo scalogno sottilmente e schiacciare l’aglio, facendolo restare compatto. Mettere l’olio e una noce di burro nel tegame e, una volta caldi, farvi imbiondire lo scalogno e l’aglio, che elimineremo una volta colorito.

Versare il riso e farlo tostare mescolando bene per qualche minuto, dopo di che versare il vino e far evaporare bene sempre mescolando.
Successivamente iniziamo a versare il brodo un poco per volta.
A tre quarti di cottura del riso, ovvero circa 12 minuti dall’ inizio della cottura, versare la buccia del limone tritata finemente ed il succo del nostro mezzo limone.
Una volta terminata la cottura, togliere dal fuoco e mantecare con una noce di burro, la panna, il parmigiano ed un giro di pepe bianco.
Servire decorando con prezzemolo tritato e qualche fettina di limone.

Sentirete tutto il profumo di Amalfi.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più