Grande successo per la Cappella Sansevero nel 2019: più di 750mila visite

cappella SanseveroSiamo ancora agli inizi del nuovo anno e, come da consuetudine, arrivano a poco a poco i bilanci dei musei napoletani del 2019. La Cappella Sansevero, dimora barocca della celebre statua del Cristo Velato, si conferma leader nel settore con un incremento del 303% in sei anni.

Nel 2019, infatti, la Cappella Sansevero ha avuto una grande crescita del numero dei visitatori: si parla di oltre 750mila visite in un anno. La media giornaliera di visitatori nel 2019, infatti, è di gran lunga aumentata: in ogni giorno di apertura, circa 2.393 persone hanno ammirato il Cristo Velato e le altre meraviglie della cappella barocca.

Proprio per far fronte alla crescente richiesta del pubblico, infatti, dallo scorso aprile l’orario di apertura è stato prolungato di un’ora e mezza per tutti i sabati (dalle ore 9:00 alle ore 20:30, con l’ultimo ingresso consentito alle ore 20:00).

Il direttore del Museo Cappella Sansevero, Fabrizio Masucci, ha dichiarato: “I dati registrati negli ultimi anni sono da considerarsi tanto più straordinari quando si pensi alle dimensioni contenute dello spazio espositivo e dell’area di attesa all’esterno.

“Il nostro impegno è dedicato ogni giorno a mantenere alta la qualità dell’esperienza di visita alla Cappella Sansevero. Nel 2019 siamo stati scelti tra le aziende della Campania insignite del Premio Industria Felix, che ha conferito l’Alta Onorificenza di Bilancio alla Museo Cappella Sansevero s.r.l.

“Un premio che ci rende particolarmente orgogliosi, perché tale riconoscimento ci è stato assegnato in quanto “miglior impresa del settore Cultura della regione”. Inoltre, siamo felici di poter dire che le unità del nostro personale sono cresciute di pari passo con il fatturato, fino ad arrivare alle ventuno attuali: l’algoritmo che ha selezionato le aziende da premiare, infatti, ha apprezzabilmente tenuto conto, tra gli altri fattori, anche della stabilità e dell’aumento del numero di dipendenti”.

La grande crescita della Cappella si è palesata anche attraverso i dettagli: anche il servizio di prenotazione online proposto dal museo ha funzionato bene. Rispetto all’anno precedente, infatti, sono aumentati del 39% i visitatori che hanno acquistato i biglietti online (sono stati ben 157.898) e hanno così avuto la possibilità di scegliere data e orario di visita, garantendosi l’accesso al Museo dalla fila rapida riservata ai prenotati.

Un’ulteriore crescita è stata registrata anche per quanto riguarda le audioguide che prevedono un tour dedicato agli adulti e uno dedicato ai più giovani: nel 2019 sono stati noleggiati ben oltre 101.213 apparecchi audioguida, l’11% in più dell’anno precedente.

Potrebbe anche interessarti