Pompei: nasce un’app per visitare gli scavi in piena sicurezza

riapertura pompeiTante novità nel sito archeologico degli Scavi di Pompei: parte l’APP MY POMPEI per una visita in piena sicurezza.

Da mercoledì 8 luglio i visitatori saranno accolti al sito di Pompei con nuove modalità: la nuova App conterà il numero di persone presenti nel sito in tempo reale. I visitatori potranno, altresì, accedere agli scavi ed uscire da tutti i varchi di Porta Marina, Piazza Esedra e Piazza Anfiteatro. La visita al sito prevede sempre gli stessi itinerari, con partenza da Porta Marina e da Piazza Anfiteatro. Ma, c’è la possibilità di immettersi su uno dei due percorsi anche da Piazza Esedra. Rimane il contingentamento del numero di visitatori: 150 ogni 15 minuti. Le novità sono che c’è una doppia con biglietto ribassato per l’ingresso pomeridiano: dalle 9.00 alle 16.30 ad euro 16 ( 14 euro più prevendita di 1.50 con l’acquisto online).

Le visite guidate, altresì, partiranno dall’ingresso da Piazza Anfiteatro e Porta Marina, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. L’accesso sarà consentito ai gruppi per un massimo di 10 persone. Invece, per i gruppi dotati di auricolari/whisper usa e getta, il limite è 25 persone. Come anticipato, per una visita in piena sicurezza è consigliata l’app MY POMPEI, disponibile su Apple Store e Google Play Store. La mappa presente sull’app consentirà di sapere se è presente un numero eccessivo di visitatori. Inoltre, con l’applicazione sarà possibile visualizzare i punti di interesse (strutture a supporto come servizi igienici, guardia medica e punti di ristoro).

Nel pieno rispetto della normativa sanitaria i visitatori saranno sottoposti a misurazione della temperatura mediante termoscanner e saranno tenuti a rispettare la distanza fisica di 1 m all’aperto e 1,50 al chiuso, nel sito e al suo esterno. L’uso della mascherina resta obbligatoria in luoghi chiusi e spazi affollati e raccomandata all’esterno. Restano le modalità d’acquisto online del biglietto sul sito ticketone, mentre è possibile l’acquisto in contanti presso la biglietteria di Piazza Esedra, dove è anche consentito l’accesso ai possessori del biglietto gratuito e Artecard.

Potrebbe anche interessarti