Volo in mongolfiera in Campania: spettacolo dall’alto e rievocazioni storiche

Volo in mongolfiera
Volo in mongolfiera

Anche a dicembre si può provare l’esperienza del volo in mongolfiera. Sabato 17 e domenica 18, a  Fragneto Monforte in provincia di Benevento, sarà possibile salire sull’aeromobile e godersi la spettacolare vista dall’alto.

Volo in mongolfiera a Fragneto Monforte

È possibile effettuare solo voli vincolati.
Indicativamente (perchè gli orari sono vincolati alle condizioni meteo) i voli avverranno dalle ore 9 alle 11 al campo sportivo e dalle 16 alle 18 in piazza San Nicola. Oltre ai voli nei due giorni il paese di Fragneto Monforte offre Spettacoli Folkloristici, Rievocazioni Storiche, Artisti di Strada, Laboratori del Gusto, Escursioni a Cavallo, Gastronomia Locale e tanto altro.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale.

LA MONGOLFIERA

La mongolfiera è un aeromobile che vola grazie al principio di Archimede: “Un corpo immerso in un fluido riceve una spinta dal basso verso l’alto pari al peso del volume del fluido spostato”. Nel nostro caso l’atmosfera è un fluido che esercita la stessa pressione su ogni particella in esso contenuta. Detto questo, per far galleggiare una mongolfiera dobbiamo ridurre la densità e il peso dell’aria contenuta all’interno dell’involucro, riscaldandola.

Una mongolfiera ad aria calda si compone essenzialmente di tre componenti: involucro, bruciatori e cesta detta anche navicella.

INVOLUCRO

L’involucro di una mongolfiera si compone di una struttura a rete portante (vedi immagine) a cui vengono applicati dei pannelli in poliestere speciale. Alla base dell’involucro troviamo il primo giro di pannelli e lo scoop (un triangolo che funge da para fiamma), entrambi vengono realizzati con un materiale molto resistente al calore chiamato Nomex .

BRUCIATORI

I bruciatori servono a scaldare l’aria all’interno dell’involucro, funzionano a gas propano (GPL) e di norma in ogni mongolfiera ce ne sono due. La potenza sviluppata da ogni bruciatore è di circa 24.000.000 di BTU.


CESTA

La cesta è realizzata con una intelaiatura in acciaio rivestita da vimini intrecciato il tutto rifinito con speciali corde e cuoio. All’interno della cesta vengono poi posizionati i serbatoi di propano e la strumentazione di bordo.

Potrebbe anche interessarti