Al Maschio Angioino il Capodanno gratis per le famiglie: giochi, acrobati e carillon vivente

maschio angioino capodanno famiglie
Castello Musicante al Maschio Angioino, il Capodanno delle famiglie

Napoli – Il 30 dicembre, al Maschio Angioino, parte Castello Musicante, uno degli eventi del Capodanno napoletano dedicato ai bambini e alle loro famiglie. Dalle 10 alle 20 si alterneranno attività didattiche e giochi all’interno dello splendido sito partenopeo. L’ingresso è gratis per tutti.

Napoli, al Maschio Angioino il Capodanno delle famiglie

Nell’ambito dell’iniziative del Capodanno a Napoli, quest’anno ampio spazio è dedicato ai bambini con l’iniziativa Castello Musicante, ideata e diretta da Rossella Cannella per regalare ai più piccoli un’intera giornata da trascorrere all’insegna di laboratori interattivi, giochi e spettacoli.

Il Maschio Angioino diventa così un luogo da esplorare e scoprire attraverso attività divertenti e stimolanti. Tra lezioni di musica, postazioni di gioco, nuove tecnologie, animazione didattica e tantissima musica si sfrutta il potere dell’edutainment (la divulgazione della conoscenza attraverso il gioco) promuovendo conoscenza e garantendo, allo stesso tempo, gioia e divertimento per tutti.

A partire dalle 10 e fino alle 20 si alterneranno le seguenti attività:

– Do-Re-Mi-Fa-Sol
Laboratorio di costruzione e ideazione di strumenti musicali con oggetti riciclati. Ogni oggetto può produrre un suono impariamo un metodo “alternativo” di fare musica;

– MappaMondi
Laboratorio di movimento in musica per bambini che “partiranno” alla volta di un viaggio immaginario tra i continenti del mondo dove il suono rappresenta l’energia positiva che abbatte qualsiasi diversità data dal colore della pelle, dalle religioni e dalle varie etnie;

– Il Raccontastorie
Gli Anim-attori, si alterneranno ad intrattenere i bambini con le storie più intricate di Napoli, dei suoi misteri, e dei suoi luoghi magici. Questi racconti saranno caratterizzati da tante storie di inclusione.

– Tappeto musicale
E’ un tappeto che rappresenta i tasti di un pianoforte, ed i bimbi, saltando sui tasti, devono riprodurre delle melodie. Un gioco interattivo per dare vita alla musica “suonata con i piedi”;

– Postazione gioco
Manche veloci, con domande che affrontino il tema della musica e dell’inclusione, dove i bimbi potranno partecipare sia a squadre che singolarmente. Il gioco viene fatto da animatori professionisti che si alterneranno alla conduzione.

– Just Dance
Ormai tutti conoscono questa forma d’intrattenimento col ballo, molto in voga tra i giovanissimi. Su un Led scorrono dei video musicali di ballerini, e i bambini devono guardare attentamente, seguendo i loro passi di danza.

– Componiamo una canzone
Ai bambini viene data una parola e il gioco è di creare strofe in rima che comporranno una canzone che al termine del gioco viene eseguita tutti insieme;

– Work shop di percussioni
Un maestro di percussioni aiuterà i bambini a realizzare e suonare strumenti con materiali riciclati;

– La danza con le bolle
Una ballerina danzando farà uno spettacolo di bolle di sapone giganti. In sottofondo i suoni più attuali della musica partenopea;

– Danza aerea
Sulle note della nostra musica contemporanea (da Pino Daniele in poi) un’acrobata eseguirà su teli acrobazie spettacolari, giravolte e cadute dando vita ad una coreografia suggestiva e coinvolgente;


Carillon vivente
La classica scatola del carillon con al di sopra un’eterea ballerina di danza classica che balla sulle punte sui temi tradizionali del nostro canzoniere classico.

Potrebbe anche interessarti