Gaeta, sventola ancora la bandiera borbonica: in memoria delle vittime dell’Unità d’Italia

bandiera borbonica gaeta
La bandiera borbonica sventola a Gaeta. Foto: Manfredi Freddy Adams su ‎Movimento Neoborbonico – gruppo ufficiale

La bandiera borbonica torna a sventolare a Gaeta. Come ogni anno, fino allo scoppio della pandemia, tornerà a svolgersi l’evento che durerà tre giorni a Gaeta, città protagonista dell’eroica e drammatica resistenza contro l’invasore sabaudo. Qui gli appartenenti delle associazioni identitarie, neoborboniche e tanti cittadini del Sud che difendono la storia e il presente dell’ex Regno delle Due Sicilie, si riuniranno attraverso diverse manifestazioni, ricordando l’ultimo baluardo del Regno delle due Sicilie.

Sventola la bandiera borbonica a Gaeta: la giornata in memoria delle vittime meridionali dell’Unità d’Italia

A febbraio 2020, esattamente prima del lockdown, erano state registrate in tre giorni circa 1500 presenze, mentre per i due anni successivi l’evento è stato svolto quasi interamente online. “Memoria, Orgoglio e Riscatto” lo slogan del Movimento Neoborbonico, organizzatore di questo grande evento organizzato in genere a ridosso del 13 febbraio, Giorno della Memoria per le Vittime Meridionali dell’Unità d’Italia, quest’anno però per motivi logistici spostato nel weekend dal 21 al 23 aprile 2023. Di seguito il programma completo.

Il programma completo

VENERDÌ 21 APRILE 2023 SEZIONE I
APERTURA E LIBRI DALLE DUE SICILIE
– Ore 12.00 Gaeta – Si alza la Bandiera sulla Torre Carlo V (Evento non pubblico). Apertura ufficiale della Gaeta 2023.
– Ore 17.00 Hotel Serapo
LIBRI DALLE DUE SICILIE. Presentazione a cura degli autori dei seguenti libri:
– Salvatore Lanza, I Borbone delle Due Sicilie
– Tonino Mosconi, Il paese del sole
– Fondazione Il Giglio, Charles Garnier, Diario dell’assedio di Gaeta
– Antonio Vito Boccia, La difesa del synoro tra Kalabria e Loukania
– Fiore Marro, Uomini del Sud
– Annamaria Pisapia, Mal trattati
– Liliana Isabella Surabhi Stea, Perdonate, signore, questa è la mia patria!
– Nicolina Moretta, La maestra senza penna
– Antonio Lombardi, Il coraggio delle maestrine
– Davide Inda, Amal
– Antonio Pulcrano, Tipi da viaggio
– Gennaro De Crescenzo, Storie dalle Due Sicilie.
– Giuseppe Gangemi, In punta di baionetta
– Pino Aprile, Il nuovo Terroni. Evento a cura della Bottega delle Due Sicilie.
– Ore 20.30 Cena Conviviale presso l’ Hotel Serapo.
– Ore 21.30 letture da “Storie dalle Due Sicilie” di Gennaro De Crescenzo a cura di Angelantonio Aversana

SABATO 22 APRILE
SEZIONE II
I Luoghi della Memoria
Ore 09.30: Passeggiata nella Gaeta Borbonica. Visita guidata gratuita. Partenza piazzale Hotel Serapo. Ritorno alle 13.00 con possibilità di navetta per l’Hotel Serapo.

– Ore 13.30 Pranzo conviviale presso Hotel Serapo.

SEZIONE II
INCONTRI IDENTITARI
“30 anni di battaglie e di vittorie culturali”.
– Ore 15.30 Hotel Serapo, coordina i lavori Gennaro De Crescenzo.  Inno delle Due Sicilie e saluti del nobile Giuseppe Ferrajoli, SMOC; del Marchese Giuliano Buccino Grimaldi, presidente ANCCI; del prof. avv. Franco Ciufo, segretario Ass. Cavalieri Costantiniani Italiani; dr. Oreste Luongo, Parco Riviera di Ulisse.
ATTIVITÀ E PROGETTI, comunicazoni  a cura di Daniele Iadicicco, Fiore Marro, Luciano Rotolo, Alessandro Malerba, Giuseppe Quartucci, Davide Brandi.
Interventi di Maria Carmela Spadaro, Alessandro Romano, Pino Aprile.
– Ore 20.30 Cena Conviviale presso l’ Hotel Serapo.
– Ore 22.00
Proiezione del Film storico di Pino Marino “1860. Il TRAMONTO DEL SOLE”.

DOMENICA 23 APRILE 2023 SEZIONE III
LA MEMORIA, LA TRADIZIONE, LA FEDE (nel giorno della festa di S. Giorgio)
– Ore 10.00 Santa Messa – Coro Real Cappella Napolitana.
– Ore 12.00 Batteria LA FAVORITA “Gaeta resiste ancora”, Alzabandiera a cura di Imago Historiae. Come tradizione sarà issata la “Bandiera Pellegrina” donata dalla Fondazione Francesco II.
– Deposizione di una corona di fiori per i caduti dell’Assedio.
– Ore 13.30 Pranzo sociale presso l’Hotel Serapo.


Evento a cura di Movimento Neoborbonico, Passato e Futuro Onlus, Fondazione Il Giglio con il patrocinio del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, ANCCI e con la collaborazione di Comitati Due Sicilie, Osservatorio delle Due Sicilie, Associazione I Lazzari, Bottega Due Sicilie, Golfo Eventi, Fondazione Francesco II delle Due Sicilie, Associazione Due Sicilie Gioiosa Ionica, Daunia Due Sicilie, Rete delle Due Sicilie, Terra di Capitanata. Sponsor dell’Evento: Scripta Maneant

Potrebbe anche interessarti