Babbo Natale a Vico Equense: mercatini, caldarroste e panini porchetta e salsiccia

Torna per la terza edizione consecutiva, presso la parrocchia di Sant’Antonino Abate di Arola di Vico Equense, la rassegna “Arola e i sapori del Natale”. Si terrà il 2 e il 3 dicembre 2017.

L’evento avrà inizio il 2 dicembre alle ore 15.00 con l’esibizione della scuola di danza “Tersicore”. Al termine dello spettacolo è previsto l’arrivo di Babbo Natale, accompagnato dalla sua schiera di elfi. Per tutto il pomeriggio si fermerà nella casetta, presso il Villaggio di Babbo Natale ad Arola, per ascoltare i desideri di tutti i bambini e farsi scattare tante foto ricordo.

La festa continuerà con una serie di simpatiche iniziative, come i suggestivi spettacoli di fuoco e dell’incantatore di serpenti dei “Giullari”, oltre che l’esibizione della scuola di danza “Sipario”. La serata si concluderà con l’esibizione di Wudang Gong Fu in “Vivere Danzando” e “Accademia pugno del drago”.

La seconda giornata della rassegna inizierà alle ore 12.00 con il pranzo in piazza accompagnato dalle note della posteggia napoletana. I piatti tipici e i dolci della tradizione natalizia preparati dallo staff della cucina della parrocchia faranno da apripista ad un pomeriggio ricco di divertimento.

Domenica 3 dicembre sarà interamente dominata dai burattini dei “Fratelli Mercurio” che si esibiranno dalle 14.00 alle 18.30.

Oltre a offrire l’opportunità ai presenti di ammirare la mostra di Benito Ferraro, pittore del Faito, le due serate saranno allietate dalle tipiche degustazioni culinarie della zona. Non mancheranno le caldarroste, le zeppole ed i panini con porchetta e salsiccia. Inoltre, per i più piccini sarà a disposizione lo stand della merenda dove verranno preparate diverse leccornie per i più golosi.

Ci sarà lo spazio riservato ai mercatini natalizi. Vari espositori presenteranno prodotti artigianali a tema natalizio: ricami, merletti, lavori con il panno lenci, prodotti in legno, cestini intrecciati a mano, oggetti in porcellana decorati a mano e prodotti tipici del territorio.

Pagina facebook.

Potrebbe anche interessarti