SMCV, Edda De Iasio: “Abbiamo lavorato a testa bassa, Mirra il mio sindaco”

Edda De Iasio

Rivendica il lavoro svolto dal 2016 ad oggi, costruito sulla passione per la politica e la coerenza nel rispetto del mandato elettorale. Edda De Iasio, esponente della maggioranza consiliare di Santa Maria Capua Vetere, nel corso delle dichiarazioni di voto per l’approvazione del Bilancio di Previsione mostra con la fierezza delle parole la sua ferma convinzione sul buon lavoro svolto come consigliere comunale. Nel corso del suo intervento durante i lavori del Consiglio Comunale che si è svolto ieri pomeriggio, la De Iasio ha tenuto anche a rispondere a quanti nel corso della consiliatura hanno mosso critiche nei suoi confronti, accusandola di evidente servilismo nei confronti del sindaco Mirra: «Abbiamo lavorato a testa bassa durante questi anni, portando avanti il programma elettorale. Forse potevamo fare meglio ma non è mai mancato l’impegno. Sulle scuole ci ho lavorato tantissimo e per questi motivi rinnovo la fiducia al mio sindaco. L’esperienza al C.O.C. mi ha permesso di stare vicino alla gente, abbiamo lavorato da mattina a sera. E non lo abbiamo fatto per propaganda elettorale – spiega la consigliera De Iasio – come qualcuno ha affermato. E’ stata una esperienza di vita molto forte e significativa. Sono stata accusata di servilismo ma io ho sempre lavorato per il bene della comunità e più volte ho espresso le mie idee al sindaco. Ribadisco che è il mio sindaco anche per la prossima campagna elettorale». 

L’ultima stoccata della De Iasio è rivolta al leghista Mastroianni che qualche minuto prima aveva aspramente criticato il PD evocando la mancanza di coerenza nei comportamenti passati dalla contestazione a Mirra al matrimonio per le prossime elezioni amministrative: «Parlando di coerenza sei tu ad essere passato alla Lega».