Sepe, ritorno al San Paolo sognando la maglia azzurra!

Luigi Sepe

Passato, presente e futuro che si incontrano in una domenica di Dicembre, allo Stadio San Paolo. Luigi Sepe, classe 1991, portiere nato a Torre del Greco cresciuto nelle giovanili del Napoli e tifoso azzurro come ha dichiarato a soccermagazine, si troverà ad affrontare la squadra con la quale ha debuttato in serie A e di cui ha sempre fatto il tifo. Non l’ha mai nascosto, lui a Napoli ci tornerebbe di corsa se ce ne fosse la possibilità. Per il momento gioca ad Empoli dove si fa le ossa, gli Azzurri ne detengono ancora la proprietà del cartellino e sperano di poter riabbracciare, un giorno, il figliol prodigo.

È il destino a farlo esordire giovanissimo in Serie A, in Fiorentina-Napoli, finora unica sua apparizione con la maglia azzurra. Quella sera a difendere la porta del Napoli mancavano sia Navarro che Iezzo, titolare quindi il terzo portiere Gianello con Sepe in panchina. Per il portiere, il solo essere sulla panchina della propria squadra del cuore rappresentava il momento più emozionante della sua giovane carriera, lui che aveva mosso i primi passi nel mondo del calcio proprio con questa maglia. Ma, come detto, il destino aveva in serbo per lui una prova ancor più dura. E così al 32’ del primo tempo si faceva male il portiere titolare, fuori Gianello e dentro Sepe con i suoi 17 anni e 8 mesi. Quella sera le cose non andarono tanto bene, era un altro Napoli, il peggiore dell’era De Laurentiis e la Fiorentina si impose sui Partenopei per 2-1. Dopo quella partita, il Napoli corse ai ripari ingaggiando a parametro zero Luca Bucci e Sepe tornò nella formazione Primavera.

Il vero ingresso nel mondo dei professionisti avverrà due anni dopo quando il Napoli decide di mandarlo in prestito a Pisa, in Prima Divisione. Il primo anno una manciata di presenze, poi diventa titolare e sfiora la promozione in Serie B, fermandosi in finale nei Play-off. Per Sepe il passaggio nella seria cadetta arriva ugualmente grazie ad un nuovo prestito, stavolta al Lanciano. Il portiere di Torre del Greco è autore di ottime prestazioni in Abruzzo, portando la squadra fino al ridosso della zona Play-Off e terminando la stagione con 38 reti subite in 39 partite. Il ritorno in Serie A gli viene garantito comunque dall’ennesimo prestito, in Toscana, al neopromosso Empoli.

Proprio con la maglia dell’Empoli avrà la possibilità, Domenica, di scendere per la prima volta in campo al San Paolo da avversario, sognando in futuro di poter essere dall’altra parte della barricata e di difendere i colori della squadra per cui ha sempre tifato.

Potrebbe anche interessarti