La SNE di Agnano festeggia 75 anni di equitazione

Con la primavera alle porte la SNE (Scuola Napoletana d’Equitazione – ndr) di Agnano torna a rifiorire con le sue tante attività ed eventi dedicati al mondo dell’equitazione. Dal 15 al 17 maggio, infatti, la Campania sarà ancora una volta la “capitale dell’equitazione”. Il Concorso Ippico Nazionale a 6 stelle, Memorial Giovanni Naldi”, riporterà dopo molti anni sui campi e nelle antiche scuderie della SNE, cavalli e cavalieri italiani e internazionali. Saranno loro i protagonisti, in quanto si cimenteranno in gare a ostacoli, sfilate, competizioni sportive e in tante altre manifestazioni, organizzate per animare il concorso e per festeggiare l’importante ricorrenza dei 75 anni dalla fondazione della Scuola.

Il Concorso ricorderà la figura dell’ingegnere Giovanni Naldi, imprenditore alberghiero italiano, Cavaliere del Lavoro e soprattutto grande appassionato di equitazione, nonché socio fondatore della SNE. Per il vincitore del concorso ippico, previsto un montepremi di circa 50mila euro. Con grande lena e impegno la stessa Scuola Napoletana è attivamente impegnata in lavori di riqualificazione e bonifica dei terreni. Fiore all’occhiello, il grande campo verde smeraldo, che con dedizione è stato riportato all’antico splendore grazie alla supervisione di Maurizio Serboli, titolare di GreenGrass. Ettari di prato bonificato e ammorbidito attendono soltanto cavalli e cavalieri che gareggeranno in percorsi spettacolari tra pertiche e ostacoli. Tra i partner tecnici del concorso si distingue l’Arezzo Equestrian Centre, una delle migliori strutture agonistiche italiane, che vanta l’organizzazione di alcuni tra i più importanti concorsi ippici nazionali e internazionali degli ultimi anni.

L’evento, patrocinato dal Comune di Napoli, alla SNE sarà presieduto dall’avvocato Riccardo Morelli. Vicepresidente il dottor Salvatore Naldi, che costituirà un eccezionale evento sportivo e aggregativo, tra sfilate di moda, brunch, aperitivi e altri momenti di richiamo, come l’evento in concerto di Wine&TheCity. Per il mese venturo la SNE offrirà la sua splendida vetrina per orchestrare pic-nic all’aperto, con cestini preparati direttamente da Marianna Vitale, chef stellata napoletana. Tra meravigliosi cavalli, la location rinnovata nel suo splendore e un clima che ricorderà i tempi festosi caratteristici della Scuola Napoletana d’Equitazione, i pic-nic saranno organizzati sull’erba dei campi o in caso di maltempo, al coperto sulla sabbia tra plaid e cuscini.

Un ritorno in grande stile quindi per la SNE, inaugurata nel 1940 dal re Vittorio Emanuelele III, il quale nel 1947 ricevette dal CONI la stella d’argento al merito sportivo. Grazie all’opera di ristrutturazione dell’équipe del dottor Naldi, Napoli vedrà un viavai di importanti e famosi cavalieri, come Moneta e Moyerson, ma anche appassionati di equitazione e semplici curiosi che vorranno trascorrere un week-end in città, all’insegna della natura e del sano sport praticato con amore.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più