Pepe Reina: “Roma? No grazie! Ho giurato…”

Pepe Reina

Caro Napoli, quanto ci manchi. Sono trascorse solo poche settimane dalla fine del campionato eppure, ogni tifoso che si rispetti, nonostante la bella stagione e la vivacità dell’estate, è già col calendario alla mano pronto per il conto alla rovescia, in attesa che inizi il nuovo campionato.

Pensate un po’, poche settimane di distacco che sembrano infinite, ma come sarà allora per chi è stato lontano dal Napoli per un anno? E’ il caso di Pepe Reina, il portierone  tornato in azzurro dopo un anno lontano. Dopo la meravigliosa stagione che fece a Napoli, Pepe Reina partì per vestire la maglia del Bayern, ma nonostante ciò, lontano da Partenope non riusciva a stare, tante volte infatti è stato visto a Napoli, in vacanza, o semplicemente per far visita a un amico, ma comunque sia la meta preferita era sempre quella partenopea.

Con i campionati italiani ed esteri chiusi e i giocatori ormai liberi di decidere il proprio destino, il passo per il ritorno “a casa” di Reina, è stato veramente breve, e solo una semplice formalità, lui desiderava tornare a Napoli, i tifosi lo aspettavano a braccia aperte, e lui, anche quando è stato messo dinanzi ad un’allettante offerta, non ha esitato neanche un attimo a scegliere ancora una volta Napoli.

Quello che in pochi sanno infatti, è il retroscena riportato dal portale calcionapoli24.it, in cui si racconta di un’offerta della Roma al portiere spagnolo. “Pronto Reina, sono Walter Sabatini. Vuole venire alla Roma per tre milioni a stagione per tre anni?”. Con queste parole Walter Sabatini, direttore sportivo dei giallorossi, provò a convincere Reina a non indossare nuovamente la maglia azzurra, a favore di quella della Roma, ma la risposta di Pepe Reina non si fece attendere, segno che neanche l’ipotesi sfiorò il suo pensiero: “Mi fa piacere dell’interessamento ma ho promesso amore eterno al Napoli. Parole d’amore come queste non ne ricordiamo, ricordiamo baci alla maglia che poi è stata ripudiata, ricordiamo mercenari diventati grandi in azzurro e poi andati via per un pugno di soldi in più, ricordiamo giocatori che forse non hanno compreso il valore della maglia azzurra che hanno indossato per un po’, ma parole tanto belle e così decise, no.

Pepe Reina, sposa un progetto, una piazza, sposa completamente Napoli che gli è entrata nel cuore. Noi siamo certi che nel suo sangue ci sia un forte DNA partenopeo, e questo non può che riempirci d’orgoglio. Reina lo spagnolo napoletano avrà per sempre un posto speciale nel cuore dei napoletani.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più