Sarri: “Higuain da Pallone d’Oro, contro il Bologna la gara più difficile”

Napoli's head coach Maurizio Sarri gives instructions during the Serie A soccer match between AC Milan and Napoli at the Giuseppe Meazza stadium in Milan, Italy, 4 October 2015. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

Dopo la bella vittoria contro l’Inter, il Napoli è atteso a Bologna, per una partita che nasconde molte insidie. Il Bologna con Donadoni, sembra aver risolto gran parte dei suoi problemi ed ha ritrovato i goal di Mattia Destro.  Per il Napoli non sarà una partita come le altre, dopo 25 anni ha ritrovato la vetta della Serie A e le pressioni inevitabilmente, sono cresciute.

Alla vigilia della sfida, Maurizio Sarri in conferenza stampa ha caricato la squadra ma soprattutto Gonzalo Higuain: “E’ la partite più difficile tra quelle giocate finora, c’è il rischio di arrivare scarichi e appagati dopo la vittoria contro l’Inter. Il Bologna, ha ritrovato l’entusiasmo ed ha delle individualità importanti, servirà maturità e mentalità. Se Higuain non vince il Pallone d’oro nei prossimi anni è una testa di cazzo. Come centravanti è tra i più forti al mondo”.

Contro Il Bologna non mancherà il calore e il sostegno del popolo partenopeo, infatti ci sarà un vero e proprio esodo di napoletani: “Anche nella prima giornata di campionato contro il Sassuolo, c’erano settemila tifosi napoletani. Non dobbiamo avere pressioni, abbiamo tanti giocatori che non sono abituati a questa classifica, ma siccome non siamo la Juventus, non abbiamo alcun tipo di obbligo, dobbiamo avere un solo ed unico obiettivo, vincere la prossima partita”.

Infine, buone notizie dall’infermeria: “Mertens è tornato in gruppo, si muove con disinvoltura e già ieri sembrava al top della forma. Gabbiadini, sta lavorando con i fisioterapisti e si sta concentrando sulla riabilitazione”.

Potrebbe anche interessarti