Garcia e Mancini fanno i piagnoni, ma certa stampa “sparla” di Sarri

Senza nome-congiunto-08

Calendario fitto, con gli impegni delle Nazionali e gare europee, ma soprattutto gli errori arbitrali, sotto accusa ieri in una discutibile direzione di gara da parte del recidivo Mazzoleni. Ai microfoni di reti tv e carta stampata, Sarri in qualche modo ha puntato il dito su di una conduzione del match, dell’arbitro, non proprio perfetta. Già durante l’incontro il tecnico toscano si era più volte lamentato con il quarto uomo.

Sportmediaset.it, quest’oggi, dedica un focus su Sarri dal titolo inequivocabile “Napoli, i lamenti di Sarri richiano l’autogol”. Un articolo nel quale si evidenzia quanto il Napoli ieri abbia meritato di perdere in terra romagnola e delle sterili quanto inutili lamentele del tecnico partenopeo.

Un’osservazione che può anche starci ma abbiamo ancora negli occhi il volto scuro e l’escalation di nervosismo di Mancini appena una settimana fa. Dov’erano certi giornalisti? Perché Mancini può lamentarsi anche duramente e Sarri no? Anche sabato pomeriggio, Garcia, tecnico della Roma, dopo aver trovato il goal del vantaggio, regalato dal Torino, si è lungamente lamentato del rigore, molto discutibile, subito nei minuti finali. Eppure nessuno gli ha dato del piagnone, nessuno gli ha detto che forse il pareggio era meritato e che quel goal del vantaggio gli era stato gentilmente concesso dall’allegra ditta difesa-Padelli.

L’informazione nazionale già la settimana scorsa aveva dimostrato di non essere particolarmente entusiasta del primo posto del Napoli e oggi arrivano le conferme. Mancini e Garcia possono piangere, Sarri no. E tra l’altro non ha versato lacrime come i suoi colleghi.

Potrebbe anche interessarti