Napoli, Sarri: “Non condivido questi giorni di riposo…”

Conferenza stampa

Dopo i due passi falsi con Bologna e Roma, il Napoli ritrova i 3 punti contro l’Atalanta. Una partita difficile, soprattutto nel primo tempo, quando i nerazzurri hanno pressato in maniera quasi asfissiante il Napoli, che non riusciva ad esprimere il suo solito gioco. Nella ripresa, il Napoli è uscito alla distanza, grazie soprattutto ai suoi uomini offensivi, Higuain e Mertens su tutti.

Ai microfoni di Mediaset Premium, Maurizio Sarri fa i complimenti alla squadra, soprattutto per come ha reagito al momentaneo pareggio dell’Atalanta, rispondendo subito con il secondo gol firmato Higuain: “E’ stato difficile giocare il nostro calcio su un campo come quello di Bergamo. Anche il terreno, non era ottimale per le squadre che come noi palleggiano molto. Però, siamo stati bravi soprattutto dopo aver subito il pareggio. Siamo usciti fuori caratterialmente, ed è un aspetto molto positivo. Preoccupazione dopo Bologna e Roma? Nelle ultime 20 partite ne abbiamo vinte 17, siamo sereni. A parte Bologna, veniamo da buone partite disputate in tutte e tre le competizioni stagionali“.

Molto polemico invece il tecnico quando gli ospiti in studio gli chiedono delle vacanze concesse a tutte le squadre di Serie A: “La squadra è in buona salute. In una squadra che in 3 mesi ha fatto 24 partite, è normale tirare un po’ il fiato. Però, io non condivido questi giorni di riposo. Un professionista non può permettersi un stop così lungo. Noi dovremmo giocare continuativamente fino al 6 di gennaio. Facciamo spettacolo, e dobbiamo regalare spettacolo ai tifosi anche durante le feste“.

Ottimi invece i progressi visti sulle palle inattive, come dimostra il gol del Pipita: “Abbiamo fatto bene sulle palle inattive. Oggi abbiamo fatto anche gol da calcio d’angolo, cosa che in campionato ci capita meno spesso che in Europa. Stiamo migliorando anche da questo punto di vista. Il Napoli è una squadra che non aveva mai avuto il bisogno di studiare queste situazioni, un particolare che va curato. Stiamo cambiando quasi tutto rispetto all’anno scorso“.

Infine, parole al miele per Higuain: “L’abbraccio? Non mi ero nemmeno accorto che stesse venendo vicino a me (ride ndr) Gonzalo oggi ha fatto un’ottima partita. E’ venuto molto a giocare con la squadra, muovendo così la difesa avversaria, traendone anche un beneficio personale. E infatti ha avuto almeno 5 palle gol. Se fa questi movimenti diventa difficile per i difensori avversari fermarlo. De Laurentiis? Il presidente per adesso è impegnato con il cinema, poi mi farà sapere se gli obiettivi di stagione sono cambiari (ride ndr)”.

Potrebbe anche interessarti