Higuain meglio di Messi e Ronaldo: la classifica per la Scarpa d’Oro 2016

Scarpa d'oro 2016

Gli ultimi due anni ha celebrato il trionfo di Cristiano Ronaldo, stavolta però la corsa alla Scarpa d’Oro 2016 è molto più agguerrita. Basti pensare che tra gli attuali primi dieci non figurano né la stella portoghese né Lionel Messi, due che di gol se ne intendono per davvero. Proprio questi, in effetti, servono per aggiudicarsi l’ambito riconoscimento, che premia il miglior realizzatore d’Europa in una un stagione calcistica considerando le reti messe a segno dai vari calciatori nei rispettivi campionati. Oltre ai gol, però, subentrano anche dei coefficienti di difficoltà, sulla base del livello della competizione nazionale in cui si gioca.

Serie A, Liga spagnola, Premier Ligue, Bundesliga e Liga portoghese hanno un coefficiente pari a 2; 1,5 quello della Ligue 1 e dei campionati belga, ucraino, russo, olandese, turco e così via fino al 26° posto del Ranking Uefa; per tutti gli altri campionati il coefficiente equivale ad 1.

Tenendo conto di questa procedura risulta molto semplice calcolare la classifica attuale della Scarpa d’Oro 2016, che attualmente vedi i seguenti primi dieci:

POSIZIONECALCIATORESQUADRANAZIONEGOL FATTIPUNTI
1AubameyangBorussia DortmundGermania1836
2TeixeiraShakhtar DonetskRussia2233
3HiguainNapoliItalia1632
4NikolicsLegia VarsaviaPolonia2131,5
5VardyLeicesterInghilterra1530
6LewandoskiBayern MonacoGermania1530
7MullerBayern MonacoGermania1428
8RazdineviciusAtlantasLituania2828
9NeymarBarcellonaSpagna1428
10LukakuEvertonInghilterra1326
11SuarezBarcellonaSpagna1326

L’attaccante del Napoli Gonzalo Higuain è al terzo posto. Davanti a lui soltanto Aubameyang del Borussia e Teixeira dello Shakthar. L’attaccante più prolifico in assoluto, però, lo sconosciuto Razdinevicius, del club lituano Atlantas, capace di mettere a segno la bellezza di 28 reti. Fa strano vedere il suo nome tra gli attuali primi dieci concorrenti per la Scarpa d’Oro 2016 e non Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, che si è aggiudicato le ultime due edizioni, ma che sinora ha segnato 12 gol (punteggio 24). Molto peggio ha fatto la pulce argentina, andato a segno in Liga 5 volte, anche se ha giocato soltanto dieci gare.

Per un argentino che è quasi all’asciutto ce n’è però uno che continua a bagnare di spumeggianti bollicine le domeniche dei napoletani, ovviamente a suon di gol. Cosa che permette ad Higuain sono solo di essere l’attuale indiscusso capocannoniere di Serie A, ma che lo lancia con pieno diritto nella corsa alla Scarpa d’Oro 2016. Aubameyang, la sorpresa Vardy e Lewandoski al momento sembrano i rivali più insidiosi, ma occhio anche a Neymar e Suarez. Tra quelli che al momento non figurano nella top ten da tenere d’occhio, oltre Messi e Ronaldo – perché se non scendono sotto i 50 gol annuali da almeno quattro stagioni qualcosa vorrà pur dire – anche Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese in forza al Paris Saint Germain sinora ha segnato 15 gol, ma a causa del coefficiente svantaggioso che sussiste in Francia rispetto agli altri principali campionati europei, il suo punteggio attuale è pari a 22,5.

 

Potrebbe anche interessarti