Sarri: “Gesto bellissimo di Maradona. Scudetto? Ecco perchè è una bestemmia”

Sarri

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate da Sport Mediaset. Ecco le sue parole: Scudetto? Continuo a dire che è una bestemmia perché l’anno scorso il Napoli a fine campionato si è ritrovato a 24 punti dalla Juve: pensare di colmare un dislivello così ampio al primo anno che sono in panchina sarebbe da presuntuosi“. 

Dopo il discorso scudetto ha parlato del suo primo periodo al Napoli e di come da bambino, in Toscana, fosse l’unico a tifare per la squadra partenopea: Sono nato a Napoli perché mio padre in quel periodo lavorava a Napoli e pensavo fosse del tutto normale per un bambino fare il tifo per la propria città. Alle elementari in Toscana mi sono ritrovato l’unico bambino che tifava Napoli… Arrivare ad allenare la squadra per cui tifavi da bambino è un’emozione indescrivibile, forte.”

Successivamente si è espresso su Maradona: MaradonaLe scuse che mi sono state fatte sono state un gesto bellissimo. Diego poteva tranquillamente non scusarsi e invece lo ha fatto pubblicamente. Ho parlato con diverse persone a lui vicine, spero di poterlo incontrare presto, magari a fine stagione”.

Alla fine s’è concentrato sul mercato affrontandolo in maniera diversa: “Le persone che più si arricchiscono nel mondo del calcio sono i grandi intermediari e i grandi procuratori e questo è di una illogicità enorme”.

LEGGI ANCHE
Napoli, grave lutto per Chalobah: il perchè della sua assenza

Potrebbe anche interessarti