Il Napoli blinda il suo regista, rinnova Jorginho: i dettagli

Jorginho

Il primo regalo di Natale per i tifosi azzurri è arrivato, anche in anticipo. E, posizionato sotto l’albero, fa la sua gran figura. Il Napoli e Jorginho hanno trovato l’accordo per il rinnovo contrattuale fino al 30 giugno 2020, allungando di fatto un rapporto destinato ad interrompersi nel 2018. La Società pensa al futuro e per oltrepassare il presente con lo sguardo, la prima mossa da fare era blindare il gioiellino che nella prima parte della stagione in corso ha brillato per la continuità di rendimento. E pensare che il centrocampista italo-brasiliano era finito nel dimenticatoio durante l’era spagnola di Rafa Benitez: il modulo designato (e disegnato) dall’attuale tecnico del Real Madrid mal si sposava con le caratteristiche del numero 8 azzurro, non abituato e non propenso a lanciarsi nei due uomini di centrocampo.

Lo dicevano tutti, esperti e non: “Jorginho darà il massimo in una linea mediana a tre“. Detto fatto, perché con l’avvento del Maestro Sarri il 4-3-3 è diventato l’inizio di una nuova fase di trionfi azzurri. Ora Jorginho è “impegnato” a rilassarsi (meritatamente) nei prossimi giorni di vacanze natalizie, ma la sua mente è già concentrata a quando tornerà a dettare i tempi, alla sua maniera, dopo aver scontato la squalifica per l’espulsione rimediata a Bergamo. In fondo, una settimana in più per tornare a calcare i prati della Serie A, è pur sempre un’occasione per allenarsi pià intensamente in modo da rispondere presente per gli impegni più difficili. In barba agli acquisti milionari, il Napoli ha trovato dentro casa il regista per il futuro. E con questo Jorginho sulla sedia del regista, sognare si può, fino al 2020 e forse anche oltre.

Potrebbe anche interessarti