Presidente Frosinone: “Quando ho visto il Napoli ho cambiato canale”

La partita con il Calcio Napoli si avvicina e dalle parti dello stadio “Matusa” di Frosinone inevitabilmente cresce sempre di più l’attesa per la sfida valevole per l’ultima giornata d’andata del campionato di Serie A, in programma domenica pomeriggio alle ore 15:00. Una gara che riveste grande importanza anche per Maurizio Stirpe, il presidente dei ciociari, che ha parlato della sfida ai microfoni di Radio Marte nel corso della trasmissione Marte Sport Live.

Due i principali temi affrontati dall’imprenditore italiano, uno riguarda le valutazioni fatte da Stirpe in merito alle difficoltà del match e al valore del Napoli, l’altro è relativo al bacino d’utenza di cui gli azzurri possono vantare e di conseguenza del seguito di tifosi che il club di De Laurentiis riesce sempre ad avere, anche in trasferta. A maggior ragione se parliamo di quella probabilmente più vicina al capoluogo campano.

Una passione viscerale quella che i sostenitori napoletani nutrono verso la propria squadra del cuore, che di certo non dispiace affatto al presidente Maurizio Stirpe, il quale già si frega le mani per il lauto incasso che la gara di domenica gli ha già assicurato: “Che lo stadio Matusa si riempisse per la partita contro il Napoli è una cosa che sapevamo già da parecchio tempo. Attendevamo solo il riscontro dei tifosi ospiti che, come pensavamo, non si è fatto attendere . Il settore riservato ai napoletani, infatti, è andato esaurito in sole 36 ore“.

Un pò meno contento il presidente Maurizio Stirpe lo sarà per quel che concerne, invece, l’incontro in sé. Come dargli torto, d’altronde, visto il divario che sussiste tra le due squadre in classifica – pari a 23 punti – ma soprattutto considerata la grande qualità del gioco del Napoli, che anche col Torino – almeno durante il primo tempo – ha dimostrato di essere senza ombra di dubbio la squadra che offre il miglior calcio dell’intera Serie A. Queste, infatti, le parole di Stirpe a proposito della gara che attende i suoi calciatori: “Il Frosinone affronterà una compagine per cui parlano la classifica, i giocatori e il momento della squadra e dei tifosi. Per noi sarà un compito molto difficile, ma i pronostici sono fatti per essere smentiti. Certo – ha aggiunto il presidente ciociaro – col Torino ho visto il Napoli a tratti, è talmente forte che ho preferito cambiare canale“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più