Scudetto, Sacchi: “Napoli, sei favorito: ecco i 5 motivi”

SacchiDopo il titolo di campione d’inverno conquistato dal Calcio Napoli, sono in tanti in questi giorni a parlare delle reali possibilità che la squadra allenata da Maurizio Sarri possa confermarsi in vetta alla classifica di Serie A anche al termine della stagione. Nomi e personaggi di spicco quelli intervenuti sull’ultimo dilemma shakespeariano del mondo del calcio – da Diego Armando Maradona a Paolo Cannavaro -, tra cui non poteva certo mancare Arrigo Sacchi. Ebbene, l’ex allenatore di Milan e Nazionale si è anch’egli iscritto al sempre più numeroso partito del “Napoli, lo Scudetto è tuo“.

L’attuale opinionista Mediaset, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, ha addirittura delineato ben cinque motivi per cui il Napoli – a suo parere – sarebbe la vera favorita per il tricolore, che secondo Sacchi le potrebbe essere sottratto soltanto dalla Juventus.

Eccoli, tutti uno di seguito all’altro:

– Il Napoli riparte con due punti in più, una sconfitta in meno e una differenza reti migliore, + 23 contro il + 18 proprio dei bianconeri

– Ha già vinto lo scontro diretto

– L’Europa League stressa meno della Champions League

– E’ più completa, con un regista di ruolo come Jorginho e non uno adattato come Claudio Marchisio

– Nessuno mugugna più o meno apertamente come Rugani, Morata e Zaza, perché tutti, da Mertens a Gabbiadini, accettano la panchina come ha fatto Insigne a Frosinone

Secondo Sacchi, tuttavia, “ciò non basta per garantire lo Scudetto al Napoli, che giocherà in trasferta gli scontri diretti contro Juventus e Inter e che soprattutto dovrà dimostrare di saper sopportare il peso del primato, perché l’ultima volta che era stato in testa, dopo aver battuto la squadra di Mancini, è subito crollato a Bologna. L’equilibrio tattico in campo deve estendersi anche all’esterno, per allontanare il rischio di un pericoloso complesso di inferiorità nei confronti della Juve, che ripartirà con il vantaggio dell’entusiasmo“.

Potrebbe anche interessarti