Napoli – Inter, Sarri replica a Mancini: “Non sono omofobo, mi aspetto anche le sue scuse”

SarriAl termine del match tra Inter e Napoli scoppia il caso Sarri – Mancini, a causa della lite tra i due scoppiata al secondo gol dell’Inter, firmato da Adem Liajic, che ha permesso ai neroazzurri di battere il Napoli 0-2 e di eliminarlo dalla Coppa Italia.

Dopo il durissimo attacco di Roberto Mancini ai danni dell’allenatore dei padroni di casa del Calcio Napoli, giunto per il tramite dei microfoni della Rai, arriva la risposta dello stesso Maurizio Sarri: “Io non ricordo cosa gli ho detto sinceramente, potrei anche avergli dato del democristiano, ma non credo di aver detto cose omofobe, visto che la mia storia dimostra che non lo sono. Io ero semplicemente arrabbiato per l’ammonizione di Dries Mertens in area di rigore, che secondo me poteva essere anche fallo a nostro favore. Poi ho visto che Mancini si stava arrabbiando con il quarto uomo per il recupero di 5′. A lui sembravano troppi, a me pochi, così ci siamo scontrati verbalmente“.

Sarri si dice poi pronto a fare le proprie scuse sia agli omosessuali che allo stesso tecnico avversario, ma fa anche delle precisazioni: “Se mi è scappata qualche parola che non andava detta, sono pronto a chiedere scusa a tutti. Con Mancini mi sono già scusato e se mi date il suo numero sono pronto a mandargli un messaggio anche domani. Tuttavia devo anche dire che mi aspetterei anche le sue scuse, perché a me hanno insegnato che certe cose restano in campo“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più