Video e foto. Sarri, Mancini e l’impareggiabile risposta ironica dei napoletani

Sarri ManciniChissà se una risata ci salverà o se ha realmente il potere di allungarci la vita. Sicuramente a Napoli e provincia, però, l’ironia è l’arma più utilizzata per sdrammatizzare momenti infelici, di paura e di delusione. Insomma uno di quelli che i tifosi partenopei e ancor di più l’allenatore del Calcio Napoli, Maurizio Sarri, stanno attraversando da ieri sera, a causa della sconfitta patita contro l’Inter (e della conseguente eliminazione dalla Coppa Italia), ma soprattutto a causa del clamore mediatico suscitato dalle accuse di Roberto Mancini nei confronti del collega.

Nelle ultime ore, infatti, sembrano essere tutti indignati, chissà quanti in maniera non ipocrita, per quanto accaduto nei concitati minuti finali di Napoli – Inter, nonostante le scuse dello stesso tecnico. No, non bastano. Non bastano a quanti da anni non fanno altro che minimizzare i cori contro Napoli e la sua gente, ancor prima che contro i suoi tifosi; a quanti si scandalizzano anche solo per dei semplici ed innocenti festeggiamenti al termine di una partita di calcio qualunque, che di per sé dovrebbe essere già essa stessa una festa, così, per il suo valore intrinseco di gioco, per giunta il più bello del mondo.

LEGGI ANCHE
Formazioni ufficiali Napoli-Real Madrid: Sarri lancia Allan, Zidane con la BBC

Tutti contro Maurizio Sarri, dunque, perché la prima pietra sono pronti a scagliarla tutti e un allenatore che si presenta sui grandi palcoscenici della Serie A in tuta, con la sigaretta in bocca e una gavetta infinita nelle tasche, è di certo un bersaglio facile da colpire, specie se siede sulla panchina dei “colerosi”, che aspettano il terzo Scudetto manco fosse un posto di lavoro fisso.

In effetti quello proprio non lo abbiamo da queste parti, in compenso i napoletani hanno un’ironia impareggiabile, che – quando serve – brilla più del sole e profuma più del mare, perché da soli a volte non basterebbero comunque a riscattare una terra umiliata senza ritegno, ad ogni occasione. Come quella colta al volo al tramonto della giornata di ieri e all’indomani ancora non sopitasi.

LEGGI ANCHE
Callejon rompe il digiuno: lo spagnolo non segnava da 23 partite

Accuse pesantissime, infatti, quelle rivolte nei confronti di Maurizio Sarri da parte di Roberto Mancini, per carità né infondate né sbagliate, ma che ciononostante hanno toccato tutti i tifosi e il popolo napoletano, i quali hanno cominciato a vedere nel proprio allenatore uno di loro, cioè una persona semplice, sincera e diretta.

Sarà forse proprio la mancanza di tolleranza nelle parole che l’allenatore dell’Inter Roberto Mancini ha rivolto a Maurizio Sarri anche dopo le sue scuse, allora ad aver spinto i napoletani a prendere le difese del proprio allenatore, naturalmente con l’unica arma che hanno sempre utilizzato fino ad ora: l’ironia. Tanti, infatti, i post, i fotomontaggi e le battute che hanno invaso il web appannaggio del mister azzurro e soprattutto ai danni di quello neroazzurro.

LEGGI ANCHE
Hamsik: "Rapine a Napoli? In città è meglio non indossare certi oggetti..."

Tra questi un video che riprende le dichiarazioni di Roberto Mancini e il simpatico siparietto che vede coinvolto Massimo Triosi e l’ormai famosissimo Robertino in “Ricomincio da tre“:

Ironia dal Web: Roberto Mancini Vs Troisi e Robertino

Posted by Calcio Napoli Vesuvio Live on Mercoledì 20 gennaio 2016

 

E impareggiabile è l’idea di un fruttivendolo napoletano che ha sfruttato l’espressione “finocchio” per farsi beffe dell’allenatore interista. Certo, non tutti avranno apprezzato questa ironia, un po’ aggressiva, ma a Napoli sono tutti abituati a non prendere molto sul serio i veri problemi, figurarsi delle “male parole“.

Mancini

 

Potrebbe anche interessarti