Grassi ko, i tempi di recupero. Ma il Napoli ha già pronto il piano B

Grassi Napoli
foto sscnapoli.it

La nuova avventura di Alberto Grassi con la maglia del Napoli non è iniziata nel migliore dei modi. Dopo l’ufficialità arrivata ieri, l’ex centrocampista dell’Atalanta si è dovuto fermare dopo il primissimo allenamento con il suo nuovo club. Oggi si terranno i consueti accertamenti per far chiarezza sull’entità dell’infortunio, con le prime indiscrezioni trapelate che fanno pensare ad un trauma distorsivo senza l’interessamento dei legamenti. Secondo Sky Sport, lo stop dovrebbe essere di circa 15-20 giorni.

Il Calcio Napoli però non ha perso tempo, e in attesa di capire quali saranno i reali tempi di recupero sta già pensando alle possibili alternative. Il primo obiettivo potrebbe essere quello di trattenere Jacopo Dezi che pareva ormai ad un passo dall’addio, ma ci sarebbe anche un piano B. Secondo l’edizione odierna del Corriere dello Sport, infatti, la società partenopea avrebbe già bloccato Artur Ionita, centrocampista dell’Hellas Verona. Per il suo arrivo mancherebbero soltanto pochi dettagli, ma tutto dipenderà dai tempi di recupero di Grassi. Seguiranno aggiornamenti.

Potrebbe anche interessarti