Hysaj a Radio Kiss Kiss: “Tifosi unici. Scudetto? Noi non molliamo”

Hysaj

In mattinata, in occasione del suo 22° compleanno, ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli, radio ufficiale del Calcio Napoli, Elseid Hysaj.

Queste le dichiarazioni del terzino azzurro:“Il primo posto? E’ bello essere primi, mi sembra di essere nato qui dato l’affetto dei tifosi. Sono contento, speriamo di continuare a fare bene. La partita con l’Empoli? Hanno messo in difficoltà tante squadre, noi ci aspettavamo una partita difficile e dopo il loro gol abbiamo avuto un po’ di paura. Ma grazie alla mentalità che ci sta trasmettendo il mister, siamo riusciti a ribaltare il risultato. Siamo molto contenti della vittoria e speriamo di vincere anche domani anche se non ci sarò perchè sono squalificato. Lo Scudetto? Siamo un bel gruppo e non vogliamo lasciarci scappare quest’occasione. A questo punto non mollare è un imperativo e abbiamo l’obbligo di dare l’anima per i 3 punti. Il coro? E’ una delle prime volte per me in uno stadio così grande ed è impressionante, i nostri tifosi ci trasmettono una carica unica.”

“Il 5-0 dell’andata alla Lazio? Sicuramente è un risultato che può dare rabbia agli avversari. La lotta con la Juventus? Ci sono molte squadre forti, all’inizio l’Inter era in alto alla classifica e la Juve nelle ultime posizioni, è un campionato strano, ancora tutto da vedere. L’importanza di Sarri per me? Potevo scegliere un’altra squadra, ma ho deciso di seguirlo perchè già conoscevo il suo metodo di lavoro e per me è stato importantissimo poterlo ritrovare. Lo ringrazio molto, io non voglio mollare e ripagherò la sua fiducia con le mie prestazioni. Gli Europei? Per l’Albania è un evento, è un sogno per tutto il popolo così come io sogno con il Napoli. Il compleanno? Porterò i dolci ai compagni e festeggerò con loro, ma il regalo di compleanno migliore sarebbe vincere domani contro la Lazio e lo chiederò a loro visto che io sono squalificato”.

 

Potrebbe anche interessarti