Cori razzisti contro il Napoli: ecco cosa rischia la Lazio

Curva Nord

La recidività potrebbe punire la Lazio. Difatti sarà il giudice sportivo Tosel a decidere la giusta punizione per i cori razzisti rivolti nella serata di ieri dai tifosi laziali a quelli napoletani e al giovane centrale Koulibaly durante buona parte della gara, che ha visto il Calcio Napoli imporsi per 0-2 con un gol di Higuain, 23° in 23 partite di campionato, e uno di Callejon, 4° in 4 partite consecutive. Secondo la “Gazzetta dello Sport”, alla Curva Nord toccherebbero uno o due turni di squalifica.

“La Gazzetta dello Sport” sottolinea che il rischio di questa sanzione da parte del giudice sportivo è reale. I tifosi laziali, infatti, sono già noti al giudice per atti del genere. Si ricorda un caso simile lo scorso anno sempre in casa celeste contro i nostri amici del Genoa. L’arbitro Irrati, ieri sera, ha difatti sospeso momentaneamente la gara al 67′ perché la situazione stava degenerando. Dopo aver fatto avvertire i tifosi dallo speaker dello stadio, si è deciso di proseguire la partita.

LEGGI ANCHE
Napoli-Roma, Jorginho sbaglia un gol clamoroso e va a scusarsi sotto la Curva

Potrebbe anche interessarti