Sarri sulla partita: “Ci hanno negato un rigore. Vi spiego il perché del turn-over”

Sarri

L’allenatore del Calcio Napoli, Maurizio Sarri ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky dopo la sconfitta del Napoli per 1-0, al Madrigal, contro il Villarreal nei sedicesimi di finale di Europa League.

Mister Sarri ha parlato della prestazione degli azzurri, del gol subito su palla ferma e del calcio di rigore non dato al Napoli: “Abbiamo giocato un’ottima partita, in cui non c’è stata la sensazione di poterla perdere. Ricordiamo che questa squadra in casa ha vinto contro il Real Madrid e contro l’Atletico Madrid, quindi un campo difficilissimo. Abbiamo subito gol su una palla ferma dopo un episodio che dalla panchina sembrava chiaro, ossia un calcio di rigore che non c’è stato assegnato. Purtroppo è un periodo in cui non abbiamo gli episodi a favore ma abbiamo ancora 90 minuti in casa per poter cercare il passaggio del turno nonostante questa sia una squadra forte ma con l’aiuto del San Paolo possiamo farcela.”

Parla poi dei gol non arrivati in questa gara: “La squadra è capitato che ha sbagliato l’ultima scelta in fase conclusiva anche se si è messa spesso nelle condizioni di far male agli avversari.” Torna poi a parlare dell’episodio dubbio in area di rigore e di come sia amareggiato dalla non assegnazione di questo: Il volume del corpo è aumentato, la traiettoria della palla è stata cambiata e quindi quando non te lo danno (parlando del rigore) brucia un po’.

Continua parlando dell’andamento della partita: “La partita l’abbiamo fatta, i ragazzi in fase difensiva stanno giocando molto bene anche perché in questo periodo stiamo affrontando squadre di grande livello di pericolosità. Il Napoli ha concesso poco in casa loro e penso che in questo momento della stagione gli episodi non ci sono favorevoli. Anche a livello estetico è stata una bellissima partita, ben giocata da entrambe le parti, difatti cercavano la vittoria entrambe le squadre. Purtroppo in queste due partite pur giocando alla pari,  per un episodio negli ultimi minuti ne siamo usciti sconfitti.”

In conclusione parla poi della serie di partite che il Napoli si troverà ad affrontare in questi 11 giorni: “In questo momento avendo quattro partite in pochissimi giorni da affrontare è chiaro che non sono andato a spremere giocatori che hanno avuto tanto spazio in stagione. Ho cercato di fare una squadra equilibrata e competitiva per questa partita, non mi sembra il contrario. Nei prossimi giorni deciderò di volta in volta chi schierare ma della formazione di stasera sono molto soddisfatto, sono tutte scelte che rifarei.”

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più