Berlusconi: “Volevo Maradona, ma vi dico perchè decisi di non comprarlo”

MaradonaMancano solo due giorni a Napoli-Milan, sfida cruciale per le sorti degli azzurri che dovranno riscattare le ultime due sconfitte consecutive subite contro Juventus in campionato e Villarreal in Europa League. E, dopo il pareggio a reti bianche dei bianconeri sul campo del Bologna, per i partenopei ci sarà un motivo in più per portare a casa i tre punti nel monday night della 26^ giornata di Serie A. Parlando della storica rivalità tra il club azzurro e quello rossonero, nelle ultime ore a tenere banco sono le dichiarazioni rilasciate da Silvio Berlusconi.

Lo storico presidente del Milan, intervenuto ai microfoni di Premium Sport per celebrare il 30^ anniversario alla guida dei rossoneri, ha svelato un curioso retroscena che riguarda Diego Armando Maradona, ex fuoriclasse argentino che ha fatto le fortune del Calcio Napoli. Ecco le parole di Berlusconi: “Volevo comprare Maradona, però era diventato la bandiera del Napoli ed io mi imposi una regola: non strappare le bandiere alle altre squadre. Stesso discorso per Totti, mentre per Nesta fu diverso: lo comprai solo dopo che fu messo sul mercato dalla Lazio“.

 

Potrebbe anche interessarti