Napoli-Milan 1-1: cronaca e tabellino

Higuain deluso scarpa d'oroIl Calcio Napoli non sfrutta il pareggio esterno della Juventus e si fa bloccare al San Paolo dal Milan. La squadra di Sarri fa la partita, sfiora più volte il gol, ma non riesce ad avere la meglio su un Milan solido e cinico. I rossoneri, reduci da diversi risultati utili consecutivi, reggono quindi l’urto del Napoli, che dovrà rimandare alla prossima domenica il controsorpasso ai danni della Juventus.

Il Milan non recupera Romagnoli (influenzato) e schiera Zapata dal primo minuto. Formazione classica invece per il Napoli di Maurizio Sarri, che vuole ripetere l’impresa di San Siro e riportarsi in testa alla classifica scavalcando nuovamente la Juventus. Il possesso palla, nel primo tempo, è tutto in favore degli azzurri: 69 a 31. E questo predominio territoriale si concretizza in 11 tiri verso la porta difesa da Donnarumma. Il Napoli però è molto impreciso sotto porta, in favore del Milan che cerca invece di pungere gli avversari in contropiede. Niang scala a centrocampo, che di fatto si trasforma a cinque. Una diga che però concede, inevitabilmente, spazio agli esterni del Napoli. Il gol che sblocca la partita arriva, in maniera quasi rocambolesca, al ’39: Un tiro a giro di Insigne, che sembrava innocuo, viene deviato da Abate Il pallone assume una traiettoria beffarda, che trafigge un non perfetto Donnarumma. Sembra il prodromo per la goleada, ma i rossoneri reagiscono, e trovano subito il pareggio grazie a Bonaventura, il migliore in campo per il Milan, che sfrutta un preciso cross di Honda prolungato da Koulibaly. La squadra di Mihajlovic non stupisce per gioco espresso e occasioni create, ma finalizza l’unica grande azione creata nel primo tempo.

LEGGI ANCHE
Europa League. E' festa al San Paolo, il Napoli è in semifinale

Nel secondo tempo il Napoli continua ad attaccare a testa bassa, e l’occasione migliore arriva al 66′ : cross di Hysaj, palla che arriva sui piedi di Mertens, il belga colpisce il pallone benissimo (forse troppo) ma trova soltanto il palo a negargli il gol, con Donnarumma battuto. Il Milan non esce più dalla propria metà campo, Mihajlovic sostituisce Bacca inserendo Menez, ma il francese non incide. Sarri (espulso) si gioca il tutto per tutto mandando Gabbiadini in campo al posto di Allan. Il Napoli quindi si sbilancia, e il Milan potrebbe addirittura trovare il gol beffa di Niang, in contropiede. Ma quello del francese è un tiraccio, che finisce addirittura in fallo laterale. Termina quindi 1-1 una partita bella e ben giocata dal Napoli, che però è apparso troppo impreciso sotto porta, così come nelle recenti partite giocate con la Juventus e il Villareal. Il Milan invece continua a credere nel terzo posto, e in parte cancella il 4-0 subito all’andata dal Napoli. Nella prossima giornata, gli azzurri sfideranno la Fiorentina al Franchi, mentre la Juventus sfiderà l’inter. Due big match che potrebbero cambiare ancora la testa della classifica.

LEGGI ANCHE
Gianfranco Zola, Magic Box: la 'consegna' della 10 e quella frase di Maradona

 

Risultato finale: NAPOLI – MILAN  1-1

Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan (81′ Gabbiadini), Jorginho,  Hamsik, Callejon (65′ Mertens), Higuain, Insigne (89′ El Kaddouri). A disp.: Rafael, Chalobah, Chiriches, El Kaddouri, Gabbiadini,Gabriel, Lopez, Maggio, Mertens, Regini, Strinic, Valdifiori. Allenatore: Sarri.

Milan: Donnarumma, Abate, Alex, Zapata, Antonelli, Honda, Montolivo (83′ Bertolacci), Kucka, Bonaventura, Niang (87′ Balotelli), Bacca (72′ Menez). A disp.: Abbiati, Balotelli, Bertolacci, Boateng, Calabria, De Sciglio, Livieri, Mauri, menez, Poli, Romagnoli, Simic. Allenatore: Mihajlovic.

Marcatori: 39′ Insigne, 44′ Bonaventura; Ammoniti: Donnarumma, Montolivo.

Arbitro: Luca Banti

Potrebbe anche interessarti