De Laurentiis: “15.000 posti allo stadio: 5.000 ospiti e 10.000…”

De LaurentiisChiedere al presidente De Laurentiis di essere banale sarebbe come pretendere che un cammello passi per la cruna di un ago. Il patron del Calcio Napoli è un vulcano di idee, e quando si presenta ai microfoni esprime le sue idee lasciando spesso di stucco l’intero panorama mediatico italiano. Nella mattinata di oggi, De Laurentiis è stato impegnato dall’assemblea della Lega Calcio tenutasi a Milano, un’occasione per attirare l’attenzione generale con alcune sue importanti dichiarazioni. Dopo aver punzecchiato Gonzalo Higuain ed espresso il suo disinteresse verso le elezioni della Fifa, l’imprenditore è tornato su un tema che gli sta particolarmente a cuore: la rivoluzione del calcio italiano.

Già in passato De Laurentiis ha avanzato le ipotesi di un’internazionalizzazione del “prodotto Serie A”, con partite giocate anche oltre i confini nazionali, ma l’idea lanciata oggi è destinata a far molto rumore nell’ambiente. L’argomento sul quale si è soffermato è l’annoso problema della poca affluenza degli appassionati italiani negli stadi di calcio. A tutto c’è una soluzione, ed ecco la proposta di De Laurentiis, lanciata ai microfoni de “Il Corriere dello Sport”:

Quando sento ancora parlare di stadi da 60 mila posti mi viene da sorridere. Io farei stadi da 15mila posti, super attrezzati, dei teatri in cui 5mila persone devono essere persone meritevoli, invitate non paganti, e diecimila devono superpagare, come se fosse un evento. Ma per fare un evento bisogna rivoluzionare la tipologia del campionato”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più