Lutto nel calcio: morto il presidente Corioni, lo scopritore di Hamsik

Gino CorioniAvrebbe compiuto 79 anni a giugno Gino Corioni, ex Presidente di Brescia e Bologna. Colto da un malore è stato ricoverato ieri notte presso la struttura ospedaliera degli Spedali Civili di Brescia, ma non ce l’ha fatta.

In 22 anni di presidenza alla guida del Brescia, Corioni ha portato in Italia giocatori del calibro di Georghe Hagi, ex fenomeno del calcio rumeno e Pep Guardiola, attuale allenatore del Bayern di Monaco. Fu proprio lui infatti a portare in Italia, dalla Slovacchia, un giovanissimo Marek Hamsik, che il Calcio Napoli riuscì a strappare alle rondinelle nel 2007 per una cifra irrisoria di 6 milioni di euro.

Corioni ha avuto molte occasioni di parlare del Napoli e di Hamsik, imbeccato dai giornalisti campani. Spesso ha dichiarato di essersi pentito di aver venduto l’attuale capitano al Napoli per una cifra così bassa, non lesinando complimenti per lo slovacco: “Hamsik è un giocatore particolarissimo, ha qualità che nessun altro ha. L’allenatore può schierarlo ovunque, tranne in porta. Magari in un ruolo è più brillante, in altri meno. Il rendimento può dipendere anche dal feeling con l’allenatore. Lui gioca bene e in più fa i goal, non è Maradona in nessuna sua espressione, ma è a tutto campo per novanta minuti. E’ stato una delle prime operazioni di mercato importanti che ha fatto De Laurentiis nella sua storia calcistica.

Potrebbe anche interessarti