L’incoerente tifoso da tastiera, tra tweet e Reina. Ora sentitevi Enrico Fedele

Fedele e ReinaCi manca solamente che sul comodino del napoletano anziché il santino ci finisca Pepe Reina. Idolatrato, simbolo dell’orgoglio e riscatto napoletano, una sorta di Masaniello dei nostri tempi: per molti l’azzurro è sinonimo di napoletanità sconfinata, esagerando.

Poi succede che ieri contro il Genoa non sia stato proprio irreprensibile nell’occasione del goal di Rincon, l’ansia di dover rispondere alla Juve e lo scorrere inesorabile dei minuti hanno fatto il resto: il tifoso da tastiera, sempre più agguerrito e smemorato, dopo aver quotidianamente sparato a zero su Enrico Fedele, ha richiamato proprio una sua frase che riguardava Pepe Reina: “Meno tweet e più parate. Incredibile davvero.

LEGGI ANCHE
Pepe Reina resta al Napoli, ma Giuntoli ha già in mente un nuovo vice!

E’ bastata una mezza papera per dimenticarsi il portiere ultrà, le sue strepitose parate e la sua importanza all’interno dello spogliatoio. Un infortunio che può capitare a tutti ma tanto è bastato per riesumare le dichiarazioni del direttore Fedele, prima osteggiato e poi preso ad esempio.

Al tifoso da tastiera dovrebbero incatenargli le mani almeno nel corso dei 90 minuti, perché finisce con lo scrivere stupidaggini e a contraddirsi nel giro di pochi minuti. I social permettono a tutti di esprimersi e ci mancherebbe, in fondo il calcio non è una scienza e ognuno può dire ciò che vuole.

Quello su cui bisognerebbe fermarsi un attimo è una peculiarità che non è del tifoso da tastiera: la coerenza. Virtù che, invece, sta dimostrando il pubblico del San Paolo, sempre pronto a cantare e ad incitare i propri colori a prescindere da cosa stia succedendo in campo.

LEGGI ANCHE
Tifosi della Juventus cantano: "Noi non siamo napoletani". L'inviato di Sky reagisce così

Per chi lo avesse dimenticato, il Napoli di Sarri ad inizio stagione era stato criticato aspramente e nessuno avrebbe scommesso 1 euro sulla possibilità di essere lì dove oggi, invece, è posizionato.

Potrebbe anche interessarti