Napoli, capitan Hamsik pensa allo scudetto: “Sogno la festa insieme ai tifosi. Dobbiamo sperare che…”

Marek Hamsik

Il campionato è stato interrotto dalle feste pasquali prima e dagli impegni delle Nazionali poi, ma il capitano del Calcio Napoli, Marek Hamsik resta sempre concentrato al massimo sulle sorti della maglia azzurra. Con la trasferta di Udine, la squadra di Sarri tornerà ad essere impegnata sul palcoscenico della Serie A. Al termine delle corse mancano ancora 720 minuti: tutti da vivere con il sogno di far felice il popolo napoletano. Il numero 17 della formazione di Maurizio Sarri ha ben chiaro in mente l’obiettivo e, da vero condottiero, suona la carica attraverso le colonne de “Il Mattino”, al quale ha rilasciato una lunga intervista.

“I risultati sono al momento quello che abbiamo dimostrato e che più serve alla squadra per andare avanti. Siamo messi bene in classifica e giochiamo un bel calcio. Voglio solo pensare al futuro”, ha dichiarato in apertura Marek.

Questo Napoli è una squadra completamente diversa da quella che abbiamo visto l’anno scorso. La grinta e l’energia che una volta sembravano perse, sia in campo che nello spogliatoio, sono adesso parte di in un nuovo Napoli che ha voglia di fare. I tifosi sono felici. Cosa è veramente cambiato?

“Siamo un gruppo che vuole vincere, abbiamo ritrovato l’energia e tanta voglia di fare bene. Non dobbiamo pensare al passato, troppo difficile pensare agli errori. Sono contento che i tifosi abbiano fiducia in noi, per noi e’ importantissimo”.

Anche Marek Hamsik è cambiato tanto nel corso degli anni. Un giocatore che nel 2007 è arrivato a Napoli guardando chi nel team ha fatto storia e avuto voce in campo. Adesso sei il capitano del Napoli, l’aspirazione di tanti giocatori in serie A e nel mondo.

“Ho fatto tanta strada, sono stato fortunato a giocare in una squadra unica. L’appoggio dei compagni di squadra, famiglia, amici e certamente anche il pubblico mi ispirano a dare il meglio ogni volta”.

Adesso Marek Hamsik sogna lo Scudetto, la Juventus sempre insidiosa.

“Mi piacerebbe vincere lo Scudetto, sarebbe un grande sogno non soltanto per me ma per tanti. Abbiamo ancora qualche partita difficile davanti, dobbiamo fare più punti e sperare che i nostri avversari perdano qualche partita. Guardiamo avanti”.

L’ultima partita di Serie A sarà contro il Frosinone al San Paolo. Come immagini quel giorno?

“Bella domanda! Sogno una grande festa per tutti noi a casa nostra insieme ai tifosi”.

 

Potrebbe anche interessarti