Udinese-Napoli, storia di calciomercato: i TOP e FLOP dell’era De Laurentiis

ADL

Il prossimo match del Napoli vedrà gli azzurri impegnati ad Udine nell’anticipo del mezzogiorno. Una sfida che vedrà opporsi due società da sempre amiche anche in sede di calciomercato. L’asse di mercato tra Udinese e Calcio Napoli dura ormai da anni, gli scambi iniziarono già nel ’78-’79 con l’attaccante Claudio Pellegrini. Prima di allora ci fu un difensore centrale Antonio Bacchetti, che lasciò Udine per andare a giocare all’ombra del Vesuvio. Negli ultimi anni il feeling tra De Laurentiis e Pozzo ha portato a Napoli tanti giocatori e ad Udine casse piene zeppe di danaro. Da Quagliarella ad Armero, passando per Allan e dal ”Re Leone” Inler.

Quanti soldi mal spesi dal patron azzurro, 36 milioni tra Quagliarella e lo svizzero Inler, per non parlare di Armero. Tutti giocatori che il Napoli non ha potuto monetizzare e che non hanno proprio entusiasmato. Oggi la situazione è migliorata, l’ultimo acquisto Allan è diventato subito beniamino dei tifosi che lo ammirano per la sua grinta e la sua forza di volontà. Nei progetti di ADL rimbomba il nome di Zielinski, ragazzo in forza all’Empoli di mister Giampaolo. L’asse di mercato Udinese-Napoli continua ancora.

Potrebbe anche interessarti