L’avvocato Chiacchio: “Questa la mia opinione sulla squalifica di Higuain”

HiguainEsperto di diritto sportivo, napoletano di Frattamaggiore, l’avvocato Eduardo Chiacchio, noto per aver difeso anche Cannavaro e Grava, nel corso di una intervista rilasciata ai microfoni di Marte Sport Live, esprime la sua idea riguarda al gesto di Higuain nella gara contro l’Udinese. Le mani sul corpo di Irrati, fanno tremare i tifosi del Napoli e la società che teme una squalifica lunga:

“Più che un atto irriguardoso verso l’arbitro, il poggiare le mani sul petto dell’arbitro può essere stato un tentativo di evitare un impatto petto contro petto dell’argentino con l’arbitro. Sicuramente non si può parlare di una condotta violenta, mi è sembrato grave da parte di Irrati il fatto di non rendersi conto che stava a dando ad impattare con il calciatore. E’ evidente che Higuain era infuriato con Felipe, non con l’arbitro, voleva accusare il friulano di aver fatto una scena eccessiva. Questo è il mio punto di vista sulla questione. Credo che due giornate possano essere una sanzione equa con quanto accaduto”.

Potrebbe anche interessarti