Roma-Napoli, tesoro Champions: la differenza tra arrivare secondi o terzi

De Laurentiis Champions League

La partita di lunedì 25 aprile allo stadio Olimpico contro la Roma in vista della prossima Champions League vale tanto economicamente per il Calcio Napoli: difatti nel caso in cui il Napoli vincesse, aumentando ancor di più il distacco nella corsa al secondo posto dalla Roma di Luciano Spalletti, staccherebbe virtualmente il pass per raggiungere la qualificazione diretta ai gironi della coppa dalla grandi orecchie.

L’accesso diretto implica anche un maggior numero di introiti economici: si tratta di 38,8 milioni che andranno ad accaparrarsi alla squadra che non affronterà il preliminare di Champions. In caso contrario, saranno 28,8 i milioni in caso di accesso alla Champions dopo aver affrontato i preliminari; ricordiamo che, negli ultimi anni, le squadre italiane non hanno avuto molta fortuna nei preliminari di Champions.

Infatti, così come il Napoli due anni fa, la Lazio di Pioli quest’anno non è riuscita a superare i preliminari della massima competizione europea ed è retrocessa in Europa League. Non dimentichiamo che ci saranno altri soldi da spartire tra più parti: si tratta dei 100 milioni del market pool. Questi vengono distribuiti, 50-50, in base al piazzamento in campionato e in base al numero di partite giocate.

Potrebbe anche interessarti