Ultima giornata di serie A, lo spezzatino a “blocchi”

logo-serie-a

La Lega di Serie A è molto allergica alla contemporaneità delle partite. Dalle ultime sei giornate si è passati a quattro, ridotte poi a due e infine a una sola giornata (l’ultima). Ma anche in questo caso, non è una totale contemporaneità ma “a blocchi”, cioè che gruppetti di partite, riguardanti zone di classifica sensibili, hanno l’obbligo di giocare alla stessa ora. Per esempio Roma e Napoli si contendono il secondo posto, quindi giocheranno alla stessa ora. Le Pay Tv pagano a caro prezzo i diritti per trasmettere il campionato e si sentono in potere di decidere gli orari delle partite.

La situazione all’ultima giornata di campionato, con lo scudetto già assegnato in largo anticipo alla Juventus, vede Napoli e Roma in lotta per il secondo posto, che consente di partecipare alla fase a gironi della Champions League, rispettivamente a 79 e 77 punti. Il Calcio Napoli affronterà al San Paolo il già retrocesso Frosinone, che vorrà salutare la massima serie con onore. La Roma, invece, andrà a San Siro e se la vedrà con il Milan, che ha bisogno di piazzarsi al sesto posto per essere sicuro di entrare in Europa, seppur ai preliminari (di Europa League). Sesto posto conteso comunque dall’ottimo Sassuolo, in vantaggio di un punto sui milanisti, che giocherà la prossima partita contro l’Inter, che ha messo in tasca la matematica qualificazione in Europa League sabato scorso.

In virtù di questo, la Lega ha stabilito ufficialmente che Napoli-Frosinone, Milan-Roma e Sassuolo-Inter verranno disputate sabato 14 maggio alle 20.45.

Domenica sera si stabilirà anche l’ultima retrocessione in serie B. Una tra Palermo e Carpi dovrà salutare la massima serie. I rosanero scenderanno in campo contro il Verona forti del punticino in più sul Carpi, ma a loro svantaggio hanno gli scontri diretti. Gli emiliani si giocheranno il tutto per tutto al Dacia Arena di Udine, contro la già salva Udinese. Per questo, Palermo-Verona, Udinese-Carpi (assieme anche a Lazio-Fiorentina), si giocheranno domenica 15 alle 20.45.

La Lega ha deciso anche gli orari per le partite “inutili”, cioè ininfluenti per la classifica. Sono i seguenti: Juventus-Sampdoria sabato 14 ore 17.00; Chievo-Bologna, Empoli-Torino e Genoa-Atalanta domenica 15 ore 18.00.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più