Calciomercato, Auriemma: “Vrsaljko rifiuta il Napoli? Vi dico io il motivo: la colpa è di…”

Raffaele Auriemma

Non sempre, le trattative partite bene, si concretizzano in un accordo. Lo sa bene il Calcio Napoli che tante volte (forse troppe) si è ritrovato ad un passo dal prendere un calciatore, salvo poi perderlo prima della stretta decisiva. E lo scenario si sta ripetendo in queste settimane con Šime Vrsaljko, il terzino croato del Sassuolo che pochi giorni fa sembrava già vestito d’azzurro. Ma le leggi del calciomercato sono imprevedibili e spietate, così il giocatore si è allontanato con il passare dei giorni. Nel suo futuro sembra esserci l’Atletico Madrid di Diego Simeone, il quale ha ricevuto dalla Società spagnola l’opportunità di usare tanti milioni per costruire una squadra competitiva per la prossima stagione. L’obiettivo primario dei colchoneros è vincere almeno uno dei due trofei più prestigiosi, entrambi per altro sfumati nelle ultime settimane della annata da poco conclusa.

Ma perché Vrsaljko ha rifiutato il Napoli? Raffaele Auriemma ha provato a dare una risposta a questa domanda. Secondo il noto giornalista, la causa sta nella linea storica voluta dal presidente De Laurentiis.  “E’ un fattore strettamente connesso ai soldi – ha dichiarato Auriemma durante la sua trasmissione “Si gonfia la rete” -. Se a Vrsaljko propongono un ingaggio di 1,2 milioni e poi un club come l’Atletico gliene offre 2, è normale che vada altrove. E’ semplice logica: fa il calciatore di professione, per di più non è napoletano, perché dovrebbe scegliere di venire qui e cedere anche i diritti d’immagine? Scegliere il Napoli è quasi un atto d’amore, e questo amore non tutti ce l’hanno”.

Potrebbe anche interessarti