Sepe, Strinic e gli altri: il punto sul mercato in uscita del Napoli

mercato in uscitaMentre si attende il sì definitivo di Marko Rog e la definizione di altre trattative in entrata, in casa Napoli ci si concentra sulle uscite, per fare posto ai prossimi (eventuali) nuovi arrivi. Sono in molti ad avere la valigia pronta, con biglietto però ancora da stampare.

Partiamo dalla porta: con Sportiello nel mirino, Luigi Sepe sembra ormai destinato a lasciare Castelvolturno. Per lui c’è il Torino, ma non ci sono stati ancora contatti decisivi. Lo strappo tra il portiere e la società azzurra, comunque, sembra insanabile. Con il Torino è sempre in piedi la trattativa per Maksimovic, che sarebbe accelerata nel caso in cui Koulibaly partisse. Per il senegalese il Chelsea è disposto a spendere 50 milioni di euro, ma il Napoli proverà a trattenerlo. Discorso inverso per Ivan Strinic che, secondo indiscrezioni, sarebbe stato offerto allo Zenit in cambio di Domenico Criscito. Il croato vuole giocare e al Napoli sente di avere poco spazio.

A centrocampo, invece, in attesa di Rog, si potrebbe sfoltire la rosa con la cessione di David Lopez, che dovrebbe volare in Spagna, al Betis, per 4,5 milioni di euro. Resta incerto anche il futuro di Mirko Valdifiori, che potrebbe finire al Torino. Intanto, in giornata, dovrebbe esserci un incontro tra il Chievo e il Napoli per parlare di De Guzman e Grassi: gli azzurri vorrebbero cedere il primo a titolo definitivo e mandare in prestito il secondo per permettergli di “farsi le ossa”.

Cambiamenti in vista anche per El Kaddouri, richiesto da alcuni club di A, il cui contratto scade nel 2017 e che il Napoli rischia di perdere a parametro zero.

Attenzione particolare alla situazione di Manolo Gabbiadini, che ha molte offerte interessanti ma che non vorrebbe lasciare Napoli, a patto che gli sia garantito più spazio rispetto a quello (pochissimo) dello scorso anno. La sua partenza sarebbe molto probabile nel caso arrivasse a Napoli Icardi.

 

Potrebbe anche interessarti